Prodotti tipici campani, seminario online all’Istituto Buonarroti

Prodotti tipici campani, seminario online all’Istituto Buonarroti

– Sempre lodevoli e innovative le iniziative dell’ITS Michelangelo Buonarroti di Caserta che, nell’ambito di innumerevoli attività instaurate con l’Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”, ha organizzato, insieme al Dipartimento di Scienze e Tecnologie Ambientali Biologiche e Farmaceutiche (DiSTABiF), un seminario online dal titolo “Recupero e valorizzazione dei prodotti tipici campani, le leguminose in regime di agricoltura biologica” che si è tenuto giovedì scorso.

L’incontro, fortemente voluto dalla vivace Dirigente dell’Istituto Tecnico Statale “Buonarroti” dott.ssa Vittoria De Lucia, ha visto relatori di grande prestigio: il dott. Nicola Caputo, Assessore per la Regione Campania all’Agricoltura, la prof.ssa Lucia Monaco, delegato del Rettore per la Terza Missione e Promozione del territorio dell’Università degli Studi “L. Vanvitelli”, il prof. Antonio Fiorentino, Direttore DiSTABiF dell’Università degli Studi della Campania “L. Vanvitelli” rappresentato dalla prof.ssa Assunta Esposito, le prof.sse Giovanna Battipaglia, Petronia Carillo, Pasqualina Woodrow del DiSTABiF e del Corso di Laurea in Scienze Agrarie e Forestali partito quest’anno come nuova offerta formativa del Dipartimento,  e il dott. Nicola De Lucia, in qualità di Presidente Asso Artigiani ed Imprenditori Agricoli di Caserta. L’incontro è stato moderato dalla prof.ssa Sabrina Palmieri, docente dello staff della Ds.

I docenti referenti per l’organizzazione sono stati la prof.ssa Sabrina Palmieri insieme al prof. Angelo De Crescenzo, quest’ultimo docente delle classi IV e V Agrario, destinatarie dell’evento e titolare dell’insegnamento di Produzione Vegetale. Hanno infine partecipato, oltre alla preside dott.ssa Vittoria De Lucia, anche diversi docenti dell’Istituto dell’indirizzo Agrario, sia del corso diurno che di quello serale.

Dopo i saluti istituzionali della Dirigente, l’Assessore Caputo ha sottolineato quanto sia necessario mettere in rete gli Istituti Agrari della Campania e quanto sia importante indirizzare le nuove leve verso un’attività sempre più professionalizzante e tecnologizzata. Ha evidenziato la particolare unicità del nostro territorio e della nostra biodiversità, che non sempre riusciamo a far emergere a livello nazionale. È stato poi posto l’accento sull’Agricoltura 4.0, sul Piano di Sviluppo Rurale (PSR), sugli alimenti funzionali, sulla sostenibilità ambientale e anche sull’importanza della Dieta Mediterranea (per la qual cosa l’istituto è partner dell’Unesco) focalizzando l’attenzione anche su tutti quei prodotti che vanno a soddisfare le particolari esigenze dei consumatori, che oggi sono sempre più spesso soggetti a intolleranze come al glutine, al nichel, ai minerali, etc. L’assessore ha sintetizzato il suo intervento con una frase “il futuro è già presente” per dire che dobbiamo accompagnare gli studenti di oggi a diventare ottimi imprenditori, sviluppare attività autonome e tradizionali di qualità, dare la visione giusta per poter affrontare il mercato del futuro, sfruttando la bellezza della nostra terra. Per far questo, è possibile ricorrere anche alla Banca della Terra, destinata a coloro che non hanno acceso alla terra ed al credito.

La prof.ssa Monaco, in linea con l’Assessorato, ha evidenziato quanto la vocazione agricola del nostro territorio sia un proiettore per la Green economy – Rete territoriale per la “transazione verde” e per lo sviluppo sostenibile delle imprese verdi. La professoressa, inoltre, rivestendo anche il ruolo di Assessore alla cultura per il Comune di Caserta, ha sottolineato una nuova azione del Comune in tale ambito e nello specifico ha spiegato che con il progetto SIBATER, l’Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI) condurrà un censimento sulle terre incolte e abbandonate del casertano per incentivare e orientare i giovani verso l’agricoltura. Per questo ritiene di fondamentale importanza le sinergie tra Enti pubblici, Università e Scuola per poter raggiungere dei buoni risultati.

Comunicato stampa

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 7142 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano

Sementia. Slow Food Campania punta sull’innovazione

Luigi D’Ambra – Ritorna da venerdì 6 a domenica 8 ottobre prossimi Sementia, l’evento ideato dalle cinque Condotte Slow Food della provincia di Benevento e realizzato da Slow Food Campania con il contributo dell’Assessorato all’Agricoltura

Attualità

Vaccini. Commercialisti categoria a rischio, appello a De Luca

Maria Beatrice Crisci -L’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Caserta, guidato dal presidente Luigi Fabozzi, ha aderito all’iniziativa di tutti gli Ordini della regione inviando una lettera

Cultura

Roccaromana. Tagliariegli e Ciceri, la sagra è servita

Maria Beatrice Crisci  – La Pro Loco di Roccaromana ha organizzato la 12ma edizione della Sagra Tagliariegli e Ciceri. Da questa sera e fino a lunedì 5 agosto l’appuntamento è

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply