Reggia. Creazione contemporanea e Museo Verde. I vincitori

Reggia. Creazione contemporanea e Museo Verde. I vincitori

Selezionati i tre progetti vincitori della prima edizione del concorso “Creazione Contemporanea & Museo Verde – Wooden Renaissance, a site-specific growth” della Reggia di Caserta.
Francesca Borrelli e Roberto Dell’Orco, con “Still life”, Sasha Vinci con “Piccola primavera dorata” e Alice Padovani con “La memoria del leccio” si sono aggiudicati il contest per realizzare, all’interno del Parco Reale, opere di creatività contemporanea con le alberature e i materiali legnosi già a terra o con i tronchi degli esemplari vetusti di Quercus ilex del Complesso vanvitelliano. 

La commissione di esperti, composta da Alberta Campitelli, presidente del comitato tecnico scientifico Musei – Mibact e dell’Accademia di Belle Arti di Roma e vice presidente dell’Associazione Parchi e Giardini, Adriana Polveroni, giornalista del settore, critica d’arte, docente e curatrice del contemporaneo, e Maurizio Reggi, funzionario responsabile della Conservazione e Tutela del Parco di Venaria Reale, ha attentamente valutato le 79 progettualità pervenute e ha individuato i tre vincitori. Gli stessi saranno protagonisti anche del bando PAC, Piano per L’Arte Contemporanea 2020, della Direzione Generale Creatività Contemporanea, in collaborazione con la Direzione Generale Musei del MiBACT, per la selezione di opere da inserire nelle collezioni pubbliche italiane.

La Direzione della Reggia di Caserta esprime grande soddisfazione. La partecipazione di tanti creativi, di tutta Italia, ad una iniziativa finalizzata a promuovere la produzione di creazioni contemporanee in chiave sostenibile, mediante l’utilizzo delle alberature del Museo Verde della Reggia di Caserta, è motivo di orgoglio. Un seme che la Reggia di Caserta intende far germogliare e crescere. L’Istituto museale sta profondendo un rilevante impegno nella valorizzazione dell’arte contemporanea, come dimostra anche l’avvio del progetto sperimentale per il riallestimento della collezione Terrae Motus di Lucio Amelio lungo il percorso museale degli Appartamenti Reali. Un percorso, appena iniziato, che porterà presto all’esposizione complessiva del lascito del gallerista napoletano.
“Ringrazio la commissione per il prezioso lavoro svolto a ritmi serratissimi. Sono certa che abbia scelto progetti meritevoli che potranno trasmettere suggestioni e valori del nostro Museo Verde – afferma il Direttore generale Tiziana Maffei – Voglio ringraziare anche coloro che hanno partecipato, che hanno inteso condividere la propria progettualità, che hanno dimostrato di possedere una scintilla creativa e di volersi mettere in gioco. Concorsi di questo spessore danno la possibilità di far nascere e sviluppare idee, dialogare con i contesti, rendere partecipi gli altri e generare futuro. Coniugare a ciò l’utilizzo degli alberi del Parco Reale significa ridare vita, attraverso forme nuove, al nostro patrimonio. Affrontare il tema della circolarità produttiva materiale e creativa, rappresenta una fonte di arricchimento per tutti noi”.
“Abbiamo scelto i progetti che hanno saputo interpretare in modo eccellente lo spirito del luogo, il Bosco Vecchio, offrendo ai lecci, giunti alla fine del loro ciclo biologico, la possibilità di una seconda vita – dichiara la presidente della commissione  Campitelli – Questo avviene con la creazione di opere rispettose dell’ambiente, utilizzando pressoché esclusivamente materiale legnoso del Parco Reale. Abbiamo scelto tre progetti molto diversi tra loro, che interpretano nel modo migliore la dimensione poetica dell’albero e quella architettonico monumentale, mediante un armonioso inserimento nel Bosco”. 
Segreteria tecnica Vincenzo Mazzarella e Vitaliano Zamprotta. 

Comunicato stampa

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 6800 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Spettacolo

La sciantosa Serena Autieri al Teatro Summarte

Regina Della Torre – Serena Autieri sarà in scena al Teatro Summarte a Somma Vesuviana venerdì 10 e sabato 11 novembre alle ore 21, con “La sciantosa” di Vincenzo Incenzo

Cultura

Manzoni e Internazionalizzazione: lunedì la lectio magistralis di un docente e calligrafo cinese al liceo casertano

Lunedì 23 maggio il professore Yuan Lizhong, docente dell’istituto d’Arte di Yangzhou, terrà al liceo Manzoni di Caserta guidato dalla Dirigente Adele Vairo, una conferenza dal titolo “La natura del

Primo piano

Terrae Motus è vincolata a Caserta, parola di Raffaele Nogaro

Maria Beatrice Crisci – Raffaele Nogaro, vescovo emerito di Caserta, lo ha scritto già nel 2009, e precisamente in data 8 agosto. Il grande gallerista napoletano Lucio Amelio in più

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply