Reggia. Restauro ex convento dei Passionisti, c’è la gara

Reggia. Restauro ex convento dei Passionisti, c’è la gara

(Comunicato stampa) -E’ stata pubblicata sul sito InGaTe – Invitalia Gare Telematiche la procedura di gara aperta per l’intervento “Reggia in arte e design” relativo all’affidamento del primo stralcio dei lavori di restauro e rifunzionalizzazione dell’ex convento dei Passionisti. Le opere saranno realizzate con i fondi del Piano Strategico “Grandi Progetti Beni Culturali”. L’importo totale a base di gara è di 3.874.270,31 euro.  Il progetto esecutivo relativo allo stralcio in gara prevede l’apertura al pubblico dell’hub culturale “La Fabbrica dei Passionisti” nella zona del Bosco vecchio un tempo occupata dal Complesso dei Padri Passionisti. La Reggia di Caserta realizzerà in quella parte del Parco reale un polo culturale, un luogo della moda, del design e della creatività all’insegna della sostenibilità in termini di recupero dei materiali, efficienza energetica e biodiversità. Previsti spazi di servizio per la gestione, foresteria, cucina e spazi comuni degli ospiti, caffetteria e bistrot accessibili anche all’utenza esterna, spazi di coworking e formazione.  Il secondo stralcio prevederà le opere da realizzarsi al piano terra e al primo mezzanino del braccio del Palazzo che collega il Vestibolo inferiore con il Teatro di Corte per la realizzazione di spazi di valorizzazione dei prodotti.  Il progetto, nella sua complessità, è finalizzato ad assicurare nuove funzioni di promozione e conoscenza della produzione creativa italiana, di commercializzazione della produzione di qualità e di eccellenza, accoglienza di startup per iniziative culturali e attività di co-working. Un sistema integrato di spazi flessibili e all’avanguardia, ambiente della cultura anche nella sua dimensione più innovativa e sperimentale. La Reggia di Caserta intende promuovere e valorizzare lo storico spirito produttivo dei suoi spazi, aprendo a nuove possibilità di sviluppo. La scadenza per la presentazione delle domande di partecipazione è il 18 aprile 2024. Ai fini della presentazione dell’offerta, l’operatore economico deve procedere, a pena di esclusione, alla visita dei luoghi di intervento, in ragione della tipologia, del contenuto e della complessità tecnica dell’appalto. I sopralluoghi potranno essere svolti nei giorni 4 e 5 aprile 2024 esclusivamente previo appuntamento da richiedere, mediante la piattaforma telematica, entro e non oltre il giorno 3 aprile 2024. 

Il bando e tutte le informazioni sono disponibili sul sito InGaTe – Invitalia Gare Telematiche e al link https://ingate.invitalia.it/esop/guest/go/opportunity/detail?opportunityId=11791

About author

You might also like

Cultura

A tavola con Apicio, al Museo Campano i piatti della romanità

Claudio Sacco A Museo Campano torna “A tavola con Apicio”. Appuntamento stasera alle 19,30. Una degustazione di pietanze di epoca romana. Quindi, la visita guidata tematica del Museo. L’evento “A

Primo piano

Giugno al Museo con la Reggia di Caserta, qui l’arte è di moda

(Maria Beatrice Crisci) – C’è anche il particolare del dipinto della Regina Maria Teresa d’Asburgo Lorena di Francesco Torr conservato alla Reggia di Caserta tra le locandine digitali della nuova

Comunicati

RiPartyAmo. Oasi dei Variconi, volontari a lavoro in spiaggia

-Sabato 18 marzo e domenica 19 marzo 2023 proseguiranno gli appuntamenti di pulizia di Ri-Party-Amo all’insegna del volontariato impegnato nel rendere l’Italia più bella e pulita. Le attività appartenenti al filone