Sagra del fico d’India. I prodotti locali si pagano in “ficus”

Sagra del fico d’India. I prodotti locali si pagano in “ficus”

(Redazione) – Torna a Castel Morrone la 42esima edizione della “Sagra del fico d’India”. A organizzarla è, come da tradizione, la Pro Loco, presieduta da Pino Carosis.

La manifestazione occuperà il prossimo weekend, iniziando venerdì 2 settembre e concludendosi domenica 4, in occasione della festa patronale. La sede sarà quello dello spazio antistante l’Istituto Comprensivo in via Taverna Vecchia. Il programma è ricco di sorprese e novità. Punto centrale sono i tipici prodotti locali, dalla carne di pecora “a caurarone” alla bontà divina dei cannoli alla crema di fico d’India della pasticceria Sparono.

Gli appuntamenti prevedono venerdì 2 il concerto di Rino Fiorillo, sabato 3 la serata di ballo con il dj Gianni Kalì e domenica 4  sarà la volta della band musicale Esca sound.

Altra novità sperimentale prevista riguarda l’introduzione di una moneta “particolare”, detta “ficus”, una sorta di gettone che si cambia alla cassa e permette di consumare le pietanze, presentandolo direttamente ai collaboratori negli stand.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 8811 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Canale TV 0 Comments

Vigna della Reggia. Felicori, pubblico e privato ha funzionato

Maria Beatrice Crisci –Mauro Felicori è ora assessore regionale alla cultura della dell’Emilia Romagna ma ha un passato da direttore della Reggia di Caserta . Fu lui che lanciò l’idea

Cultura 0 Comments

Benvenuta, Katia Ricciarelli! È Jommelli & Cimarosa Festival

Maria Beatrice Crisci – Katia Ricciarelli madrina d’eccezione della quarta edizione del Festival Jommelli -Cimarosa. La manifestazione è stata presentata al Comune di Aversa. Con il sindaco Alfonso Golia, l’assessore

Primo piano 0 Comments

E così si modernizzò Terra di Lavoro, il libro di Paola Broccoli

Un’analisi accurata della trasformazione della provincia di Caserta da territorio agrario a polo industriale, attraverso una modernizzazione del processo produttivo avvenuta in un periodo (1957-1973) che va dall’insediamento dei primi

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply