Salotto a Teatro, Foyer pieno per Alessandro Preziosi

Salotto a Teatro, Foyer pieno per Alessandro Preziosi

Maria Beatrice Crisci ph Pino Attanasio

“Quando vedo la Reggia l’emozione si rinnova sempre”. A parlare è Alessandro Preziosi ospite sabato pomeriggio de Il Salotto a Teatro, il ciclo di incontri promossi da Teatro Pubblico Campano con l’organizzazione della Genovesemanagement e MBC comunicazione. Una bella occasione per conoscere da vicino i protagonisti del palcoscenico, fare domande e scoprire le possibili chiavi di lettura di ogni singolo spettacolo della stagione. E così è stato con l’attore napoletano che da venerdì è in scena al Comunale con lo spettacolo “Vincent Van Gogh. L’odore assordante del bianco” di Stefano Massini. Regia di Alessandro Maggi. Con lui nel Foyer del Teatro Comunale, affollatissimo per l’occasione, anche gli altri attori della compagnia: Francesco Biscione, Massimo Nicolini, Roberto Manzi, Antonio Bandiera e Leonardo Sbragia.

Il Salotto a Teatro con Alessandro Preziosi

Si viene a vedere uno spettacolo su Vincent Van Gogh e subito viene alla mente il suo mondo pittorico, così ricco di colori anche sfavillanti. Ma un indizio ci pone quanto meno il dubbio. Il sottotitolo è “L’odore assordante del bianco”. E in effetti, buio in sala, si apre la scena e tutto è immacolato. È bianco Alessandro Preziosi nel suo camicione che è un po’ camicia di forza, bianche sono le quinte e il fondale, bianchi sono i fiori. È dunque un Van Gogh in versione monocroma, a fine spettacolo si scoprirà che anche il “campo di grano con volo di corvi” è una immensa traccia bianca. È dunque un bianco assordante, che riempie tutti i sensi, di cui sembra di percepire anche l’odore, il suono.

In questa sinestesia emergono il viso, gli occhi, i gesti di Alessandro Preziosi, schiacciato sulla scena dall’inizio alla fine, per un Van Gogh succube del suo stesso genio, della sua visione del mondo ma anche delle sue visioni, delle sue allucinazioni. Il pittore ha più voglia di uscire dal bianco che non evadere dalla struttura psichiatrica.

Condividi questo articolo:

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 5543 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano

I giardini del Volturno. In mostra piante e fiori

Settima edizione sabato 22 e domenica 23 ottobre della esposizione florovivaistica “I giardini del Volturno” nel Parco San Bartolomeo collocato nel verde e nella natura incontaminata della incantevole valle di

Condividi questo articolo:
Cultura

Reggia di Caserta. Aperture serali il sabato ad un euro

Continuano le aperture serali del sabato dalle ore 19,30 fino alle 22,30 (ultimo ingresso ore 22) degli Appartamenti storici della Reggia che da sabato 25 giugno al 1 ottobre 2016

Condividi questo articolo:
Cultura

Fragola Art Festival. Incontri al museo e laboratori per i bimbi

Maria Beatrice Crisci – Un laboratorio didattico per i bambini con visita guidata al Museo della Fragola e al Palazzo Ducale di Parete. E’ questo l’appuntamento in programma per domani

Condividi questo articolo:

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply