Sant’Arpino, i ricordi di Dario Fo e la “pelle” di Napoli

Sant’Arpino, i ricordi di Dario Fo e la “pelle” di Napoli

(Beatrice Crisci) – Una domenica mattina particolare quella dedicata dalla comunità di Sant’Arpino a due eventi culturali susseguitisi negli stessi splendidi sontuosi ambienti seicentesche del Palazzo Ducale Sanchez de Luna.

         whatsapp-image-2016-10-16-at-21-00-31                            whatsapp-image-2016-10-16-at-21-00-37

Il Comune casertano aveva stretto un rapporto molto affettuoso con il “grande giullare” Dario Fo, tributandogli la cittadinanza onoraria e affidandogli il ruolo di “ambasciatore nel mondo delle fabule atellane”. Ebbene, all’indomani della scomparsa del premio Nobel, il sindaco Giuseppe Dell’Aversana e l’intera Amministrazione hanno voluto convocare un consiglio comunale straordinario per commemorare la figura di Dario Fo. Nell’occasione è intervenuto anche il giornalista Elpidio Iorio, ideatore e motore, insieme con Carmela Barbato e Antonio Iavazzo, di “PulciNellaMente”, la consolidata rassegna di teatro per le scuole che per risultati e riscontri in termini di popolarità e partecipazioni autorevoli è una manifestazione nazionale con i caratteri della unicità. Le conclusioni dell’omaggio all’illustre cittadino onorario sono state tratte dal sottosegretario ai Beni culturali Antimo Cesaro, intervenuto con il piglio giusto, distribuendo con generosità citazioni dotte e battute ironiche, entrando in piena sintonia sia con il personaggio Dario Fo sia con il rapporto che la comunità atellana aveva stabilito con l’artista.

      whatsapp-image-2016-10-16-at-21-00-46                              whatsapp-image-2016-10-16-at-21-00-49

A seguire poi la presentazione del libro del noto giornalista del quotidiano “Il Mattino” Pietro TreccagnoliLa pelle di Napoli”, già programmata da tempo e confermata in successione rispetto al Consiglio comunale, proprio a dimostrazione di una vitalità culturale e amministrativa del Comune atellano. L’evento è stato organizzato dalla Pro Loco con il patrocinio del Comune di Sant’Arpino, nell’ambito della rassegna letteraria “Sulle orme del cantor d’Enea”. A moderare l’incontro lo stesso Elpidio Iorio, interventi di Giuseppe Limone, filosofo e poeta, e di Enzo Battarra, giornalista ma anche dermatologo, in tema con il titolo del volume “La pelle di Napoli”. È toccato a Pietro Treccagnoli concludere l’avvincente conversazione con il racconto di alcuni episodi legati alla preparazione e alla stesura del libro.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 7467 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Spettacolo 0 Comments

Caserta, Leo Gullotta trasforma il Salotto a teatro in uno show

Claudio Sacco  (ph Pino Attanasio) – Affollatissimo il primo appuntamento de “Il Salotto a Teatro”, incontri tra i protagonisti della scena e il pubblico. Ospite dell’incontro, curato dalla giornalista Maria Beatrice

Primo piano 0 Comments

Un concerto romantico, le candele illuminano Casertavecchia

Maria Beatrice Crisci -Atmosfera incantata e raffinata ieri sera nel giardino della Cattedrale di Casertavecchia dove al calar del buio si è tenuto il tanto atteso «Concerto a luci di

Primo piano 0 Comments

Il culto dell’Annunziata. Riti, storia, tradizione, le opere d’arte

Luigi Fusco – Il 25 marzo cade la celebrazione dell’Annunziata. Secondo la liturgia cristiana, è l’annuncio del concepimento verginale e della successiva nascita di Gesù che l’Arcangelo Gabriele fa alla

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply