Scuola Digitale, il Giordani scelto dal Miur come scuola polo

Scuola Digitale, il Giordani scelto dal Miur come scuola polo

Maria Beatrice Crisci

 – Parla digitale la scuola casertana. Vero è che l’Itis Giordani di Caserta, guidato dalla dirigente scolastica Antonella Schermata 2019-12-02 alle 13.54.56Serpico, ancora una volta, è stato scelto dal Miur come scuola polo per la seconda edizione del Premio Scuola Digitale. Dunque, un altro importante riconoscimento del Ministero alla vulcanica preside per l’impegno profuso nel campo della innovazione digitale a scuola e per il suo istituto una vera eccellenza del territorio casertano. Lo scorso anno fu proprio l’Istituto Francesco Giordani di Caserta ad aggiudicarsi la selezione provinciale del Premio Scuola Digitale. «EcoMachine» il titolo del progetto vincitore, riguardante il settore automobilistico. La proclamazione avvenne nel complesso di Sant’Agostino.

Il Miur ricorda che “le istituzioni scolastiche potranno candidare progetti che propongano modelli didattici innovativi e sperimentali, percorsi di apprendimento curricolari ed extracurricolari basati sulle tecnologie digitali, prototipi tecnologici e applicazioni. Le candidature dovranno essere presentate dalle istituzioni scolastiche entro le ore 15:00 del giorno 20 dicembre 2019, compilando l’apposito form per ogni provincia. Per ogni problematica tecnica o per altro ausilio l’ Équipe Formativa Campania fornisce supporto alle scuole”. Intanto, la preside Serpico annuncia che “la manifestazione finale a livello provinciale si svolgerà quest’anno nella splendida cornice del Belvedere di San Leucio”.

Ecco il bando: 

Premio Scuola Digitale a.s. 2019-2020 Invito alla partecipazione per le scuole della provincia di Caserta 1. Il Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca promuove, per l’anno scolastico 2019-2020, la seconda edizione del Premio Scuola Digitale, per favorire l’eccellenza e il protagonismo delle scuole italiane e delle studentesse e degli studenti nel settore dell’innovazione didattica digitale. 2. Il Premio Scuola Digitale 2019-2020 consiste in una competizione tra scuole, che prevede la partecipazione delle istituzioni scolastiche, anche attraverso il coinvolgimento di gruppi di studenti del primo e del secondo ciclo, che abbiano proposto e/o realizzato progetti di innovazione digitale, caratterizzati da un alto contenuto di conoscenza, tecnica o tecnologica, anche di tipo imprenditoriale, sia da una forte innovazione didattico/metodologica. 3. Il Premio Scuola Digitale 2019-2020 prevede una fase provinciale/territoriale, una regionale e una nazionale e si compone di due sezioni, una riservata alle scuole del primo ciclo e una riservata alle scuole del secondo ciclo. 4. Possono presentare domanda di partecipazione al Premio Scuola Digitale 2019-2020 le istituzioni scolastiche del primo e del secondo ciclo della provincia di Caserta, attraverso la candidatura di un solo progetto di innovazione digitale. 5. Le scuole possono candidare progetti che propongano modelli didattici innovativi e sperimentali, percorsi di apprendimento curricolari ed extracurricolari basati sulle tecnologie digitali, prototipi tecnologici e applicazioni, nei settori del making, coding, robotica, internet delle cose (IoT), gaming e gamification, creatività digitale (arte, musica, valorizzazione del patrimonio storico, artistico, culturale, ambientale, con le tecnologie digitali, storytelling, tinkering), utilizzo delle nuove tecnologie per inclusione e accessibilità, STEM (Scienza, Tecnologia, Ingegneria e Matematica), sviluppo sostenibile del territorio attraverso le tecnologie digitali. 6. Le candidature dovranno essere presentate dalle istituzioni scolastiche entro le ore 15:00 del giorno 20 dicembre 2019, compilando l’apposito form, reperibile al seguente link : https://forms.gle/uEKFQcu9EFghGtBR8 Le scuole candidate dovranno comunicare i dati richiesti per la partecipazione al Premio, una breve scheda descrittiva del progetto candidato e la documentazione relativa, che dovrà essere preventivamente caricata su file hosting interni o esterni alla scuola, liberamente accessibili alla giuria e al Ministero, non visibili ad ITI-LS “F. Giordani” via Laviano, 18 – 81100 Caserta – tel. 0823 327359 – mail: cetf02000x@istruzione.it altri soggetti e disponibili per almeno 1 anno, comunicando il relativo link nell’apposito campo del form. La documentazione da caricare consiste obbligatoriamente in un video della durata massima di 3 minuti, a pena di esclusione, di presentazione del progetto candidato e preferibilmente di altra documentazione utile (testi, foto, ecc.). Le istituzioni scolastiche partecipanti devono, inoltre, corredare la documentazione anche con una dichiarazione del dirigente scolastico con cui si attesta che sono state acquisite tutte le liberatorie necessarie in caso di utilizzo di immagini o voci di persone fisiche (se minori, le liberatorie devono essere necessariamente firmate dai genitori e conservate dalla scuola) e da una liberatoria alla pubblicazione del videoclip, delle immagini, dei testi, delle descrizioni, delle musiche, che devono essere liberi da ogni diritto di autore, debitamente sottoscritta. 7. Il Premio verrà attribuito da una Giuria di esperti, che opererà sulla base dei seguenti criteri di valutazione: – valore e qualità del contenuto digitale/tecnologico presentato, in termini di vision, strategia, utilizzo di tecnologie digitali innovative (punti 4); – significatività dell’impatto prodotto sulle competenze degli studenti e integrazione nel curricolo della scuola (punti 4); – qualità e completezza della presentazione (punti 2). Ciascun commissario ha a disposizione un totale di 10 punti derivante dalla somma dei punteggi di ciascun criterio. 8. La Giuria sceglierà un massimo di 12 progetti finalisti, 6 per la sezione riservata alle scuole del primo ciclo e 6 per la sezione riservata alle scuole del secondo ciclo, che parteciperanno alla manifestazione finale, che si svolgerà presso la Sala Conferenze del Belvedere di San Leucio di Caserta, il 24 gennaio 2020, dalle ore 9:00 alle ore 13:00. Durante tale giornata i progetti finalisti saranno presentati dalle studentesse e dagli studenti attraverso appositi pitch, supportati da video, della durata indicativa di 6’ per scuola (3 minuti di video + 3 minuti di pitching). Al termine di tutte le presentazioni sarà scelto dalla Giuria il progetto vincitore per ciascuna sezione a livello provinciale, che sarà ammesso alla successiva fase regionale. Il progetto vincitore a livello regionale per ciascuna sezione parteciperà alla sessione finale nazionale del Premio.

 

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 5754 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano

Obesity Day, l’Ospedale mette in campo Mario Parillo

Claudio Sacco – Come di consueto il 10 ottobre è la giornata dell’Obesity Day. A Caserta il coordinamento delle attività per questa ricorrenza è stata affidata all’endocrinologo Mario Parillo dell’Azienda

Cultura

Tempo di winter festival, un Natale con poche stelle a Caserta

Maria Beatrice Crisci – “Una contaminazione tra i grandi eventi anche internazionali e le identità del territorio”. Questo lo spirito di “Happy Theatre” nelle parole del sindaco di Caserta Carlo

Primo piano

CNA. Le aziende campane alla fiera del lusso di Las Vegas

Claudio Sacco – Interessante appuntamento domani venerdì 15 marzo alle ore 12 al Centro Oromare di Marcianise. La CNA Campania Nord incontra le imprese del settore della lavorazione Orafa, del

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply