Scuola. Il liceo Manzoni apre le porte a 418 nuovi studenti

Scuola. Il liceo Manzoni apre le porte a 418 nuovi studenti

Redazione – “Sono estremamente soddisfatta dell’esito delle iscrizioni al Liceo Manzoni per il prossimo anno scolastico. Con un totale di 418 nuove iscrizioni, è evidente il forte segnale di fiducia che le famiglie hanno riposto nel nostro progetto educativo» Così Adele Vairo dirigente scolastica del liceo Manzoni di Caserta. Una vera eccellenza del territorio Casertano il liceo Manzoni che proprio nei giorni scorsi ha presentato il nuovo indirizzo di studio, il liceo sportivo. La preside aggiunge: «Continua ad essere scelto il “mood Manzoni”, caratterizzato da una progettualità che integra perfettamente il curriculare con l’extracurriculare. L’attività di orientamento, leale e trasparente, è stata premiata e sono convinta che sia proprio questa sincerità nel proporre la nostra offerta formativa, così come effettivamente è, che ha conquistato la fiducia delle famiglie. A chiusura delle iscrizioni, continuiamo a registrare un costante afflusso nelle nostre segreterie, il che suggerisce un’ulteriore crescita del numero di iscrizioni. Il Liceo Manzoni si prepara quindi ad accogliere i nuovi studenti per guidarli nel loro percorso di crescita e ad accompagnarli verso il futuro con competenza, dedizione, passione. Ma anche lealtà e trasparenza”.

About author

You might also like

Cultura

Non solo numeri, il libro di Teresa Del Prete a Sant’Arpino

Redazione – Dopo la presentazione a Caserta, al Circolo Nazionale, il nuovo libro di Teresa del Prete fa tappa a Sant’Arpino. L’appuntamento è per domenica 10 marzo alle ore 10.30,

Primo piano

Diritti Umani Day. Nicola Graziano: fondamentale pure il riposo

Tiziana Barrella /Antonietta Perrotta / Immagini a cura di Eleana Zaza – I diritti umani costituiscono un vero e proprio patrimonio inalienabile di cui ciascun individuo gode per il semplice

Attualità

Centrale del Garigliano, Zinzi al Tavolo della Trasparenza

“Informare i cittadini sulle attività di decomissioning della Centrale nucleare del Garigliano riveste un’importanza fondamentale. Per questo ritengo necessario che il Tavolo della Trasparenza sia convocato quantomeno con cadenza semestrale