Sesta Randonnée Reale Borbonica, Piana di Monte Verna protagonista

Sesta Randonnée Reale Borbonica, Piana di Monte Verna protagonista

Redazione

-C’è attesa per la Sesta Randonnée Reale Borbonica, l’evento ciclo-turistico itinerante tra cultura, natura ed eccellenze enogastronomiche. L’appuntamento è per sabato 16 e domenica 17 settembre. La manifestazione è organizzata dall’associazione sportiva dilettantistica di promozione sociale Cambia, ovvero Campania bici, in collaborazione con la Direzione della Reggia di Caserta e il Comune di Piana di Monte Verna.

Quest’anno la kermesse si svilupperà in due giornate. Protagonista sarà Piana di Monte Verna, luogo di partenza e arrivo domenica 17 settembre della Randonnée Reale Borbonica.

Il programma prevede per sabato 16 settembre alle 16,30 l’accoglienza dei partecipanti nella Villa Comunale con iniziative tra arte, cultura e buon cibo. Quindi, alle 17,30 l’inaugurazione dell’evento e alle 18 la presentazione della mostra itinerante delle opere di Luigi Vanvitelli a cura dell’Unpli Caserta in occasione dell’Anno vanvitelliano. Interverranno il sindaco di Piana di Monte Verna Stefano Lombardi, il presidente della Pro Loco Pianese Sabino Di Martino, il presidente Unpli Caserta Raffaele Compagnone e il responsabile della tutela e valorizzazione Bosco di San Silvestro e Acquedotto Carolino Leonardo Ancona.

A seguire l’installazione artistica «La bellezza che salva». Alle 19 poi l’apertura degli stand enogastronomici a cura della Pro Loco e alle 21 il concerto-spettacolo a ingresso gratuito.

Domenica 17 settembre in piazza XXI Maggio alle 7,30 la partenza della Randonnée Reale Borbonica, il ciclo itinerario di mobilità dolce. Due i percorsi, uno di 200 chilometri, l’altro di 120.

            Per Tiziana Maffei direttore generale della Reggia di Caserta: «La Randonnée è tra le numerose e coinvolgenti iniziative che dal primo marzo 2023 al primo marzo 2024 attraversano l’Italia per fare conoscere l’opera di Luigi Vanvitelli nell’ambito del ricco programma delle Celebrazioni vanvitelliane promosse dalla Reggia di Caserta. Il Maestro ha plasmato questo territorio, il valore dei suoi lavori ha travalicato i confini locali, regionali e anche nazionali. La Randonnée è un evento importante per i suoi valori di partecipazione, conoscenza e benessere. La Reggia di Caserta con l’Acquedotto carolino accoglie con entusiasmo la manifestazione, lieta di aprire le sue porte a tutti i partecipanti, ricordando che scoprire il territorio, allenando lo sguardo, regala ogni volta emozioni inattese».

           La presentazione di Giuseppe Gallina, vicepresidente Audax Randonneur Italia, delegato Randonnée asd Cambia: «Ci siamo, come non mai. La Randonnée Reale Borbonica si presenta come un evento aperto e fruibile da tutti. Non è solo itinerario in bici che racconta le opere del genio vanvitelliano e i borghi, le eccellenze materiali oltre la Reggia. È un evento che vede coinvolte ben tredici comunità e  associazioni con un programma di eventi collaterali anche per accompagnatori e turisti nel borgo di Piana. Una grande prova di rete di comunità, associazioni e la Reggia. Il messaggio è: un futuro di turismo di fruibilità del territorio in bici, sostenibile, è possibile. Grazie a Piana di Monte Verna per aver accolto la nostra proposta e per averla sposata in toto».

Le parole del sindaco di Piana di Monte Verna Stefano Lombardi: «Manca davvero poco per questo evento attesissimo che vedrà protagonista la nostra comunità. Accoglienza, festa, scoperta dei luoghi. Ma anche turismo sostenibile, mostre, musica, sapori, visite guidate. Un ricco programma ideato e messo a punto in collaborazione con la Pro Loco Pianese, con la Unpli Caserta, grazie al contributo degli Agricoltori Pianesi e di concittadini esperti del settore culturale. Saranno due giorni densi di cose belle. Il turismo sostenibile deve rappresentare un importante volano di sviluppo e di rilancio per i piccoli borghi. Noi ci crediamo».

Per Raffaele Compagnone, presidente Unpli Caserta: «La Randonnée Reale Borbonica è un’opportunità per scoprire il nostro territorio in maniera sostenibile ed ecologica. Propone un’occasione di visita da un diverso punto di vista. La provincia di Caserta ha tanto da offrire in quanto a percorsi storici, naturalistici, enogastronomici e urbani. La Randonnée dà particolare visibilità alla nostra realtà ancora poco conosciuta, ma tanto meritevole di essere valorizzata per i suoi tesori. Questo progetto cicloturistico trova il massimo della sua espressione nella collaborazione con le pro loco, insieme alle quali è possibile realizzare percorsi e itinerari, visite guidate ed eventi sul territorio, per offrire ai randonneur e ai loro accompagnatori un’offerta turistica completa e immersiva

Sabino Di Martino, presidente Pro Loco Pianese: «Saranno due giorni ricchi di attività, che si apriranno con la mostra storica di Luigi Vanvitelli e proseguiremo con una serie di iniziative per far conoscere luoghi, usi e costumi della nostra terra, oltre alla meravigliosa bontà dei prodotti tipici enogastronomici. Promozione e valorizzazione del territorio sono da sempre la nostra mission, obiettivo in cui crediamo fin dall’inizio della nostra storia di Pro Loco».

Il tracciato si sviluppa quasi totalmente su strade secondarie. Due le province interessate, quelle di Caserta e Benevento, da Piana di Monte Verna al Real Sito di Caccia della Fagianeria, luogo reale borbonico di proprietà della Parmalat. Quindi, la Reggia di Caserta, il Belvedere di San Leucio, passando per l’Oasi Wwf San Silvestro, Casertavecchia con l’Eremo di San Vitaliano, i Ponti della Valle, fino alle sorgenti del Fizzo ad Airola, dove nascono le acque che alimentano l’Acquedotto Carolino. Il percorso prevede il transito in borghi suggestivi come Dugenta, Puglianello, Alife, Pietravairano, Pietramelara, per ritornare a Piana di Monte Verna. La Randonnée Reale Borbonica si concluderà con il Pasta Party e tante altre prelibatezze locali da gustare.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 9689 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Comunicati

Prevendita per Gigi D’Alessio, 5 i concerti davanti alla Reggia

(Comunicato Stampa) – Parte un nuovo anno ricco di appuntamenti per Gigi D’Alessio che annuncia a sorpresa sui social un imperdibile ciclo di concerti in programma il 6, 7, 8, 14 e 15

Primo piano

Camelie. La bellissima di Caserta. A Palazzo Paternò la mostra

Maria Beatrice Crisci – Un’esplosione di colori e profumi in un luogo storico, nel cuore della città, Palazzo Paternò. E’ qui che per due giorni il Garden Club Caserta di

Attualità

Al Liceo Manzoni il console Generale di Francia a Napoli Seytre

Martedì 11 ottobre alle ore 14,30 il console Generale di Francia Jean Paul Seytre visiterà il liceo Alessandro Manzoni di Caserta, unico liceo linguistico del capoluogo ed unico liceo linguistico