Streets, giornata dedicata alla Scienza nelle sedi della Vanvitelli

Streets, giornata dedicata alla Scienza nelle sedi della Vanvitelli

-Una Notte dei Ricercatori diffusa tra le sedi dell’Ateneo Vanvitelli. Questa la novità di quest’anno dell’ormai consueto appuntamento che mette in mostra la Scienza e che si terrà il prossimo 29 settembre con decine di eventi tra Aversa, Caserta, Capua e Santa Maria Capua Vetere. Giunge così alla sua seconda edizione il progetto biennale STREETS (Science, Technology and Research for Ethical Engagement Translated in Society), coordinato dalla Università degli Studi di Napoli Federico II, realizzato con l’Università della Campania “Luigi Vanvitelli”, l’Università di Cassino e del Lazio Meridionale, l’Università di Napoli L’Orientale, l’Università di Salerno, gli Istituti CNR campani partecipanti alla rete CREO, ‘Le Nuvole’ (impresa culturale e creativa napoletana), con il supporto dell’Università del Sannio come partner associato.

Il progetto STREETS guarda a tutte le aree prioritarie di specializzazione intelligente: dall’aerospazio alla green economy, ai beni culturali e alle scienze umane attraverso attività multidisciplinari declinate secondo i principi cardine di Scienza – Tecnologia – Ricerca – Etica – Engagement – Società. Una proposta ambiziosa e innovativa, pensata oltre i confini geografici e declinata intorno ad un concetto di “ricerca” più ampio mirato a raccontare il mestiere del ricercatore ed il suo ruolo nello sviluppo della società contemporanea.

Caserta, nel Polo Scientifico di via Vivaldi/Viale Lincoln, la scienza sarà spiegata attraverso attività laboratoriali, videogiochi, telescopi e esibizioni. Dal laboratorio interattivo sullo studio delle molecole informazionali (DNA e RNA), alle nuove tecnologie sensoristiche per conoscere la vita della piante e la loro storia, alla presentazione di KM3NeT, il più grande e potente telescopio sottomarino della storia per neutrini che gli scienziati stanno costruendo, ai laboratori di chimica, matematica e di fisica, o quelli per riconoscere le diverse piante officinali attraverso i sensi, ai laboratori di Neuropsicologia e Neuroscienze Cognitive, con l’adattamento prismatico e l’illusione della mano di gomma, alla presentazione dei principali apparati sperimentali presenti dedicati allo studi dell’Astrofisica Nucleare, ad attività interattive al computer a tema ecologico, ai laboratori di educazione alimentare, a, infine, l’osservazione attraverso i telescopi di stelle e pianeti. Protagonisti della giornata i dipartimenti di Matematica e Fisica, Psicologia e di Scienze e Tecnologie Ambientali, Biologiche e Farmaceutiche, di Medicina Sperimentale e Scienze Politiche più altri partners esterni (INFN, UMAC, Polizia Scientifica, Studenti di Fisica, Museo Michelangelo, ARPAC, Le Nuvole) con il patrocinio del Comune e della Provincia di Caserta.

 La giornata dedicata alla Scienza che si terrà a Capua, vedrà numerose attività tenersi tra Chiese, il Museo Campano, Palazzo Lanza, Piazza dei Giudici, la Real Sala d’Armi Borbonica e il Dipartimento di Economia ubicato nel Complesso delle Dame Monache.

Gli incontri avranno come temi dominanti l’Arte e la Cultura, ma anche la ricerca giovane, le strategie di heritage marketing per le imprese storiche del settore agroalimentare e riflessioni sul territorio. Si potrà ascoltare musica nella piazza e visitare il Cira, il Centro di ricerche aerospaziali, con i suoi laboratori all’avanguardia e i grandi impianti di prova dove nascono e si sviluppano le nuove tecnologie aerospaziali.

Protagonisti saranno: il Dipartimento di Economia, il CUS, più altri enti esterni (Museo Campano e altri), con il patrocinio del Comune di Capua.

Ad Aversa, nella sede del Dipartimento di Architettura, l’Abbazia di San Lorenzo ad Septimum, si terranno esibizioni, attività laboratoriali e public speaking sui temi dell’architettura, dell’ingegneria, del design.

 Una giornata per conoscere i temi dello Sviluppo sostenibile, dei sistemi urbani con i loro modelli circolari, dell’elettromagnetismo, del design per la comunicazione, per l’innovazione e per la moda, ma anche dell’aerospazio, della robotica. Vi saranno inoltre un laboratorio sui sistemi domotici e sulla cybersecurity, sul design per la moda, sulle tecnologie di rilievo 3D previste nel progetto di recupero della Fabbrica Solimene, 

un’esibizione sulla previsione di frane e alluvioni attraverso l’intelligenza artificiale, 

una passeggiata geo-turistica in cui il visitatore può osservare la varietà di materiali lapidei impiegati in città nel corso dei secoli e un viaggio attraverso il mondo della prototipazione, guidato da tecnologie all’avanguardia quali Realtà Virtuale.

La giornata vedrà come protagonisti i Dipartimenti di Architettura e Design industriale e quello di Ingegneria e sarà patrocinata dal Comune di Aversa.

 La Notte dei Ricercatori di Santa Maria Capua Vetere vedrà come protagonista il Dipartimento di Giurisprudenza e si terrà proprio nella sua sede di Palazzo Melzi.

Si terranno attività interattive volte a far conoscere ai partecipanti le ricerche attive presso il Dipartimento di Giurisprudenza sul complesso rapporto tra diritti e nuove tecnologie. Alle attività parteciperanno con un ruolo attivo anche gli studenti del Dipartimento. La notte offrirà anche l’occasione per far conoscere la rinnovata offerta didattica del Dipartimento e le numerose collaborazioni attive.

Il Dipartimento di Giurisprudenza diventerà, inoltre, per una sera, la “scena di un crimine”. I partecipanti sperimenteranno il processo investigativo (esame della scena del crimine, raccolta indizi, formulazione ipotesi, ecc.) e la risoluzione di un caso di omicidio. L’attività è svolta in collaborazione con diversi soggetti istituzionali che si occupano di pubblica sicurezza.

Nella sede della Cara Circondariale “Francesco Uccella” di Santa Maria Capua Vetere, si terrà poi una breve presentazione del report della ricerca della CNUPP “La ricerca universitaria in e sul carcere: un laboratorio su “Carta costituzionale e la funzione rieducativa della pena. Punizione e colpa versus consapevolezza e responsabilità. Il laboratorio si articolerà con una breve illustrazione del tema ed è teso a “sollecitare” i partecipanti nel porre domande e a portare testimonianze del proprio vissuto.

Infine, a Ischia, attraverso un percorso che tocca diverse postazioni interattive, i visitatori avranno modo di conoscere diverse realtà della ricerca in Campania: alla scoperta dell’Ischia Marine Centre e un lungo viaggio con acceleratore di particelle per esplorare l’Universo che vedrà insieme i Dipartimenti di Matematica e Fisica dell’Ateneo Vanvitelli e dell’Università “Federico II” in collaborazione con INFN sezione di Napoli e Stazione Zoologica Anton Dohrn.

About author

You might also like

Primo piano

Premio Best Practices per l’innovazione. Il ruolo di 012Factory in ricerca e startup

“Dal 2000 al 2015 la produttività italiana è salita dell’1% a fronte del 17% dei maggiori Paesi europei. Questo dato ci impone un’accelerata sotto l’aspetto dell’innovazione. In caso contrario, rischiamo

Primo piano

Casertavecchia, scavi archeologici aperti agli studenti

Tiziana Barrella -Ed è proprio in questi giorni che si è dato il via ad un importante iniziativa archeologica che vede come protagonista indiscusso il medioevale castello di Casertavecchia. Promossa

Attualità

Ingegneri clinici, a Caserta fa tappa il workshop dell’AIIC

Redazione -«La ventilazione polmonare nella gestione del paziente critico: dalle esigenze cliniche ai requisiti tecnologici e organizzativi». Questo il tema del convegno organizzato dal Gruppo Regione Campania dell’Associazione Italiana Ingegneri