Teatro Comunale. La nuova stagione è nel segno di Scaparro

Teatro Comunale. La nuova stagione è nel segno di Scaparro

Claudio Sacco

– Sarà Maurizio Scaparro il direttore artistico della nuova stagione teatrale a Caserta. La notizia è di qualche ora fa. Finalmente dopo tanta attesa il Comune ha reso noto che è stata «completata la procedura di gara relativa alla gestione del Teatro Comunale Parravano tramite partenariato pubblico-privato. L’aggiudicazione provvisoria, in attesa delle verifiche di rito, è andata a “Teatro Pubblico Campano” la cui offerta è stata valutata positivamente dalla Commissione esaminatrice. Il progetto artistico triennale presentato si basa su quattro direttive denominate Il Grande Teatro, la Stagione Red, il Teatro CiSchermata 2018-11-15 alle 14.10.04vile, Il Teatro Scuola, con uno spazio significativo all’interno di questi segmenti dedicato alla danza e alla musica”.

E ancora si legge: «Per la Stagione teatrale 2018/19, affidata alla direzione artistica di Maurizio Scaparro, regista di fama nazionale e internazionale, si prevedono spettacoli di qualità a partire dal teatro di prosa con, tra glia altri, artisti del calibro di Leo Gullotta, Giulio Scarpati, Luigi lo Cascio e Sergio Rubini, fino alle commedie di Vincenzo Salemme, Biagio Izzo, Carlo Buccirosso. Spazio poi al “Teatro Civile” con gli spettacoli di Giuseppe Battiston, Ennio Fantastichini e Iaia Forte, solo per citarne alcuni e ad “Eventi straordinari”, come la Calata dei pastori di Peppe Barra, il Balletto Flamenco Espanol, Lo Schiaccianoci del Classical Russian Ballett. Ma il progetto prevede anche spettacoli destinati alle fasce giovanili in età prescolare e scolare, fino ai ragazzi delle scuole di primo e secondo grado, grazie a compagnie specializzate nel settore come La Mansarda – Il Teatro dell’Orco. Previsti infine laboratori teatrali e la nascita di un vero e proprio caffè letterario, servito da una biblioteca messa a disposizione del pubblico e dei cittadini che intendono frequentare il teatro anche in orari diversi da quelli riservati agli spettacoli. Nei prossimi giorni, conclusa la procedura amministrativa di affidamento, la stagione teatrale sarà ufficialmente presentata agli organi di stampa e alla cittadinanza».

 

 

 

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 7931 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Attualità 0 Comments

Caserta, si è insediato Giuseppe Castaldo. È il nuovo prefetto

Claudio Sacco – È Giuseppe Castaldo il nuovo prefetto di Caserta. Succede a Raffaele Ruberto che dal 2017 ha svolto le funzioni di prefetto ed è stato anche Commissario straordinario

Primo piano 0 Comments

Piedimonte Matese. Bottiglieri su chiusura del punto nascite

Maria Beatrice Crisci – “Domani giovedì ci sarà una riunione al Ministero della Salute con i rappresentanti della Regione per verificare la possibilità della deroga alla chiusura di alcuni punti

Primo piano 0 Comments

Teverolaccio diventa Rural Hub, e parte l’operazione TerrAH!

-Sabato 31 luglio alle ore 18,00 presso il Casale di Teverolaccio di Succivo (CE), si presenta l’incubatore Terrah nato grazie al progetto “Teverolaccio Rural Hub”, un progetto sostenuto da Fondazione Con il Sud

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply