Un Lavoro per il Lavoro, artisti casertani per il primo maggio

Un Lavoro per il Lavoro, artisti casertani per il primo maggio

Claudio Sacco

invito all'ordine - collettiva 30 aprile È per martedì 30 aprile il quinto appuntamento della rassegna “Invito all’Ordine. Salotti culturali nella casa dei commercialisti”, il ciclo di eventi curato da Maria Beatrice Crisci e promosso dall’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Caserta guidato da Luigi Fabozzi.

Peppe Ferraro e Antonio D'Amore“Un Lavoro per il Lavoro” è il titolo della collettiva con gli artisti Antonio D’Amore, Carlo de Lucia, Bruno Donzelli, Peppe Ferraro, Battista Marello, Gianni Pontillo e Anna Pozzuoli. Il vernissage è alle ore 17 presso la sede dell’Ordine in via Galilei 2. La mostra si inaugura a margine dell’Assemblea degli iscritti dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Caserta.

“Un Lavoro peCarlo de Luciar il Lavoro” è una mostra collettiva di artisti di generazioni diverse e di linguaggi differenti, accomunati dal fatto di risiedere nel territorio casertano. Il ciclo di esposizioni è quello di “Invito all’Ordine”, un gioco di parole che fa riferimento alla sede che ospita gli eventi, la casa dei commercialisti. «Il titolo “Un lavoro per il lavoro” – spiega Maria Beatrice Crisci, curatrice dell’esposizione – nasce in relazione anche alla data del 30 aprile, la vigilia del primo maggio. Ed è giusto che presso l’Ordine dei Commercialisti anche l’arte parli di lavoro. È stato chiesto a ogni artista di scegliere una sua opera che meglio interpretasse il lavoro, quello di una volta e quello attuale, quello che c’è e quello che non c’è».

A Peppe Ferraro e Carlo de Luciaproposito della rassegna il presidente dell’Ordine Luigi Fabozzi sottolinea: «La rassegna nasce con l’intenzione di valorizzare le eccellenze dell’area casertana che operano e lavorano nel settore culturale. Dietro ogni commercialista c’è una persona che è attenta al territorio, che interagisce con questo su un piano che è essenzialmente economico e finanziario, ma è anche umano e sociale. D’altronde lo sviluppo di un contesto geografico non può prescindere dalla collaborazione tra una sana imprenditoria, capace di attuare investimenti e di esprimere concretezza nel segno dell’innovazione, e le menti migliori di quello stesso territorio, pronte a dare un contributo di creatività e di fantasia, prerogative necessarie per un riscatto economico e sociale».

L’esposizione resterà aperta fino al 31 maggio negli orari di apertura dell’Ordine: martedì e giovedì dalle ore 16 alle 18, mercoledì e venerdì dalle 9 alle 13.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 9736 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Attualità

L’Universiade all’ombra della Reggia, aperta Casa Campania

Pietro Battarra All’ombra della Reggia di Caserta arriva l’Universiade grazie a Casa Campania: dj set, aperitivi e realtà immersiva. Uno spazio per il tempo libero di atleti e delegazioni. Fino al

Spettacolo

Tashkent, i Nantiscia dall’ambasciatore italiano in Uzbekistan

Maria Beatrice Crisci – “I Nantiscia sono stati ricevuti stamattina dall’ambasciatore italiano a Tashkent, Andrea Bertozzi”. A darne notizia è il console onorario della Repubblica dell’Uzbekistan per la Campania e