Un Settembre al Borgo di chitarre, dedica a Fausto Mesolella

Un Settembre al Borgo di chitarre, dedica a Fausto Mesolella

Maria Beatrice Crisci (foto Ciro Santangelo) 

Schermata 2017-07-21 alle 15.22.46– “Suonastorie nel borgo delle chitarre” è il titolo dell’omaggio a Fausto Mesolella, scomparso nel marzo scorso. Dopo due anni di assenza ritorna a Casertavecchia il Settembre al Borgo, 45esima edizione. La rassegna sarà in programma dal 2 al 6 settembre nel borgo medievale. La kermesse è stata presentata in conferenza stampa al Comune di Caserta. Con il sindaco Carlo Marino e l’assessore Emiliano Casale, un grande amico di Fausto Massimo Lopez. Un cartellone quello illustrato da Casimiro Lieto che vede coinvolti tanti amici del chitarrista casertano scomparso. Da Franco Mantovanelli a Ferdinando Ghidelli, da Antonio De Innocentis a Pietro Condorelli. Giusto per fare qualche nome. E in questa edizione protagonista sarà principalmente il borgo. Quindi, la piazza del Duomo piuttosto che il Castello. Dunque, un coinvolgimento maggiore del tessuto sociale in cui la kermesse si svilupperà. “Da lunedì – ha tenuto a sottolineare il sindaco – ripartono i lavori per la riqualificazione della pubblica illuminazione nel centro storico e poi ci saranno dei giochi di luce che renderanno il luogo ancora più suggestivo”.  Poi il sindaco ha concluso: “Mi piace fare un ringraziamento alla famiglia di Fausto Mesolella che ci ha permesso di dedicare all’artista casertano questo festival”.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 9739 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Spettacolo

Un altro casertano dal commissario Ricciardi, è “doc” Solofria

Maria Beatrice Crisci – Volti e luoghi di Terra di Lavoro nella serie di Rai Uno Il commissario Ricciardi. Davvero tanti i casertani impegnati sul set. Ed è un casertano

Cultura

Roccamonfina, “L’Oro Bruno” di Nadia Verdile libro da gustare

Claudio Sacco – «L’Oro Bruno» è il titolo dell’ultimo lavoro di Nadia Verdile. Un volume dedicato ai funghi e alle castagne di Roccamonfina e che è il novantacinquesimo, della Collana

Primo piano

Giovediamoci, al piccolo teatro Cts c’è Tullio Pizzorno

(Comunicato stampa) -Alla prova d’artista, nel corso dei “giovediamoci” musicali, al Piccolo Teatro Cts di Caserta è arrivato il turno di un altro grande musicista casertano: Tullio Pizzorno. Infatti giovedì