Un’Estate da Re, Mario Biondi protagonista alla Reggia

Un’Estate da Re, Mario Biondi protagonista alla Reggia

-Tutto esaurito per il terzo appuntamento di Un’Estate da RE alla Reggia di Caserta: domani sera, alle ore 21.00, Mario Biondi porterà sul palco della rassegna musicale estiva i suoi brani più celebri e quelli contenuti nel suo nuovo album “Romantic”.

Dopo il successo dei primi due concerti – i Carmina Burana e “Fabrizio De André Sinfonico” con Peppe Servillo e Ilaria Pilar Patassini – Un’Estate da RE fa tappa nel mondo della musica soul con uno degli interpreti italiani più rappresentativi del genere, sia in Italia che all’estero. 

“Romantic” è un progetto interamente dedicato all’amore in tutte le sue forme, dal legame di coppia a quello fraterno, all’amore per i genitori e i figli. Il romanticismo inteso nelle sue varie declinazioni è il fil rouge dei 12 brani su cd e 15 brani in digitale, musicassetta e LP che compongono questo album, nello specifico 6 inediti e 9 rivisitazioni scelte principalmente dal repertorio internazionale.

Uscito lo scorso 18 marzo, “Romantic” è fortemente caratterizzato dalla produzione curata dallo stesso Mario Biondi con Massimo Greco e David Florio: tutti i brani sono stati registrati in maniera analogica, scelta che conferisce un suono molto caldo e autentico all’intero album che richiama fortemente le sonorità degli anni ’70. Le tracce sono state registrate, come accadeva all’epoca, con take collettive in cui tutti i musicisti hanno suonato insieme nella stessa sala andando ad esaltare la magia della condivisione e l’effetto interplay. Tale direzione ha reso unica l’esperienza in studio ed è stata stabilita fin da subito per ricreare le atmosfere originali dei brani che sono stati reinterpretati.

Un’Estate da RE è programmata e finanziata dalla Regione Campania (fondi POC 2014-2020), organizzata e promossa dalla Scabec in collaborazione con il Ministero della Cultura, la Direzione della Reggia di Caserta, il Comune di Caserta e il Teatro Municipale “Giuseppe Verdi” di Salerno, con la direzione artistica delMaestro Antonio Marzullo.

👩‍💻Comunicato stampa

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 8697 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Attualità 0 Comments

Flik Flok. La prima volta dell’ospedale di Caserta alla Reggia

Claudio Sacco – C’è anche l’Azienda ospedaliera “Sant’Anna e San Sebastiano” quest’anno alla Flik Flok, la gara podistica organizzata dalla Brigata Bersaglieri Garibaldi. Una tendostruttura nel «Villaggio Cremisi» allestito in

Primo piano 0 Comments

Art virtual rooms, mostre digitali al Liceo Artistico San Leucio

Maria Beatrice Crisci Ieri sabato 9 gennaio l’inaugurazione su piattaforma Google Meet della mostra “Art virtual rooms”, organizzata dal Liceo Artistico San Leucio diretto da Immacolata Nespoli. È stato il

Primo piano 0 Comments

I Lions Club Caserta Terra di Lavoro a difesa dei prodotti del territorio

Lunedì 23 maggio alle ore 18.30, nella cornice del San Leucio Resort, il Lions Club Caserta Terra di Lavoro Reloaded, in collaborazione con Slow Food Terre di Capua e con

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply