Word art day. Da Nida la mostra di Claudia Mazzitelli

Word art day. Da Nida la mostra di Claudia Mazzitelli

(Antonella Guarino)    Nel suggestivo atelier Nida, in Via Mazzini a Caserta si è svolta, sabato scorso la rassegna di arte visiva “Minimalia” promossa dalla Iaa (International Association of Art) partner ufficiale dell’Unesco. In occasione della Giornata Mondiale dell’Arte, l’Aiapi (l’Associazione Arti Plastiche Italia) ha invitato artisti riconosciuti dall’Unesco, a realizzare manifestazioni, convegni e rassegne visive. La manifestazione è stata presentata da Angelo Calabrese, storico dell’arte che ha illustrato le opere di Claudia Mazzitelli e Giuseppe de Michele, entrambi artisti campani.

mazzitelli operaNelle sue opere, Claudia Mazzitelli ritrae personaggi femminili che indossano abiti realizzati con tessuti preziosi e cappelli di seta, pelle e laminati, arricchiti, talvolta, da nastri, fiori e merletti. Le sue figure femminili sono impreziosite da gioielli, creati dall’artista, che comunicano il diritto alla bellezza della donna intesa a rivendicare la propria indipendenza e affermazione nella società. Cappelli a cupola, elemento ricorrente dei dipinti dell’artista, nascondono lo sguardo delle donne ritratte. La pittrice è da molto tempo protagonista in Italia e all’estero di numerosi eventi culturali ed è nota per le sue pittosculture polimateriche, intese a coniugare arte e società.

Giuseppe De Michele è noto anch’egli per le sue pittosculture. La complessità delle percezioni da rappresentare hanno spinto l’artista ad associare la pittura alla scultura, il colore alle forme, realizzando opere che diventano significativi messaggi di vita. L’artista racconta, oltre alla complessità del cosmo, l’impossibilità di decifrarlo.

Lo spazio Nida di Caserta da diversi anni promuove eventi culturali ideati e curati dal team “nidaidee” presieduto da Sandra e Marco D’Alessandro.

La soirée si è conclusa con la presentazione dell’evento “Mini – Mini, il mito di Mary Quant”, dei ragazzi dell’Istituto Mattei di Caserta e con degustazione dei vini della Fattoria Alois.

 

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 7163 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano

Ogni mese una parola, una parola al mese: il o la selfie?

(Vincenzo Simoniello*) – La parola selfie /ˈsɛlfi/, termine inglese che designa un autoscatto realizzato prevalentemente attraverso la fotocamera digitale interna di uno smartphone (tramite l’ormai tipico gesto di allungare il

Primo piano

Turismo letterario, alla Vanvitelli un laboratorio di geocritica

Maria Beatrice Crisci – Inizia domani mercoledì 21 aprile il Laboratorio di Geocritica nell’ambito delle attività del progetto dipartimentale “Campania Landtelling”. Lo scopo è la promozione del turismo letterario attraverso

Primo piano

Alessandro Petteruti, nel suo nome borse di studio per medici

Enzo Battarra  – Il bastone di Asclepio, l’antico simbolo greco associato alla medicina, è nel logo dell’associazione che nasce nel nome di Alessandro Petteruti, il giovane e valente ortopedico casertano scomparso

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply