25 novembre. Meredith e Melania. Due vittime, un colpevole

25 novembre. Meredith e Melania. Due vittime, un colpevole

Daniele Iacullo / Sara Zarli

Tiziana Barrella

-È dalla collaborazione tra il dipartimento di Giurisprudenza dell’Università Vanvitelli e l’Osservatorio Giuridico Italiano che nascono due progetti didattici dedicati alle donne che hanno perso la vita per mano di uomini violenti: “Nel bosco degli orrori” che ricostruisce le ultime ore di vita e la successiva vicenda storico processuale e del caso di Melania Rea e “Via della Pergola n.7” che affronta invece il caso di fama mondiale di Meredith Kercher, noto anchecome il “delitto di Perugia”. I due progetti saranno presentati domani 25 novembre nell’ambito dell’incontro “Oltre La Paura” presso l’Aulario dell’Università Vanvitelli a Santa Maria Capua Vetere.

Ilaria Graziano

L’avvocato Tiziana Barrella, responsabile scientifico dell’Osservatorio Giuridico Italiano spiega: «Il progetto vuole rendere omaggio a tutte le donne del mondo, attraverso la storia di due giovanissime dalla vita spezzata troppo presto.  Gli studenti hanno avuto modo di approfondire, attraverso l’esperienza diretta dei protagonisti di queste tristi vicende, tutti gli aspetti umani, sociali e giudiziari caratterizzanti, utilizzando un nuovo strumento, quello dei cortometraggi. La scelta di approfondire lo studiò della materia non può non partire da casi reali e gli studenti hanno saputo con grande abilità rispondere brillantemente a questo nuovo approccio didattico».

Appassionate – vocalist
Federica D’Ignoti
Afro De Falco

I documentari sono stati realizzati grazie ad un lungo percorso di studi che ha visto gli studenti acquisire gli elementi giudiziari, effettuare sopralluoghi sulla scena del crimine, e approcciarsi con gli abitanti del luogo che ancora sentono il peso delle vicende narrate. La supervisione artistica è stata affidata ai registi Afro De Falco per “Il bosco degli orrori” e a Federica D’Ignoti, per “Via della Pergola n.7” chiudono i cortometraggi le note musicali delle artiste “Appassionante”, tre soprano che con la loro musica difendono i diritti delle donne e Ilaria Graziano cantautrice e vocalist napoletana di fama internazionale autrice di molte colonne sonore.

About author

Tiziana Barrella
Tiziana Barrella 53 posts

Avvocato del Foro di Santa Maria Capua Vetere. Responsabile Scientifico dell’Osservatorio Giuridico Italiano. Segue numerose attività formative per alcune Università italiane. Svolge docenza e formazione per enti pubblici, privati e università. Profiler e studiosa di criminologia e psicologia comportamentale, nonché specializzata già da anni, nello studio della comunicazione non verbale e del linguaggio del corpo, con una particolare attenzione rivolta al significato in chiave criminologica delle azioni eterolesive ed autolesive, necessarie per la redazione di un profiling.

You might also like

Primo piano 0 Comments

Frammenti di Paradiso alla Reggia, il Giardino diventa digitale

Luigi Fusco – Svelare il disegno del Giardino della Reggia di Caserta concepito da Luigi Vanvitelli: dall’idea alla sua ricostruzione virtuale. È questo il presupposto da cui prende le mosse

Scuola 0 Comments

Coworking. Gli studenti del Giordani si raccontano

 Sergio Simeoli  /Alfonso Renzi – Nell’ambito di un incontro sul “Coworking” e a conclusione di un percorso di alternanza scuola-lavoro che l’Itis Giordani di Caserta ha intrapreso con la Powerflex,

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply