A Caserta Elena Gagarina, figlia del celebre Yuri

A Caserta Elena Gagarina, figlia del celebre Yuri

(Claudio Sacco)

– Ospite d’eccezione domani a Caserta. Arriva, infatti, la direttrice dei Musei del Cremlino di Mosca, Elena Gagarina, figlia del celebre cosmonauta sovietico, Yuri. Il primo appuntamento della giornata sarà per le alle ore 10 presso la sala convegni del Complesso di Sant’Agostino in via Mazzini, 16 a Caserta. Nel pomeriggio poi, al Teatro di Corte dove Elena Gagarina interverrà al convegno “Cultura a corte, Caserta for the Arts”.

L’evento della mattinata è organizzato dal Comune di Caserta, dal Comitato Promotore del Parco Urbano dell’Aerospazio, dal Distretto dell’Aerospazio della Campania, DAC, da Confindustria e Camera di Commercio di Caserta.

Parteciperanno allievi selezionati dell’Istituto “F. Giordani” e del Liceo Classico “P. Giannone” di Caserta, che abbiano svolto specifiche attività di ricerca e/o di alternanza scuola-lavoro nel campo dell’aerospazio. Il saluto degli studenti casertani ad Elena Gagarina sarà portato da una giovanissima eccellenza del nostro territorio, Altea Renata Maria Nemolato, del quinto anno di Biotecnologie ambientali presso il Giordani, che ha vinto il concorso internazionale bandito dalla Team Indus, azienda aerospaziale indiana, relativo ad un esperimento scientifico da inviare sulla Luna entro la fine del 2017 e che rispondesse al quesito «Come creare un mondo migliore sulla Luna?».

Sarà l’occasione per approfondire il progetto del Parco dell’Aerospazio, che vede coinvolta anche la Fondazione “Mezzogiorno Tirrenico” per quel che concerne lo studio di fattibilità, e lanciare una collaborazione Caserta – Cremlino lungo l’asse della cultura.

Il parco dell’Aerospazio è una proposta concreta per dotare Caserta e la Campania di un secondo sito turistico-culturale in grado, in abbinamento alla Reggia, di attrarre un flusso turistico potenziato e motivato a soggiorni più lunghi. In concreto, un’importante occasione di sviluppo e di occupazione basata sulla scienza e sulla tecnica dell’aerospazio, che hanno in Campania punti di forza sia per la ricerca sia per l’industria.

 

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 9736 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano

Mettilo in agenda! Gli eventi imperdibili del week end a Caserta

Emanuele Ventriglia -Non sai cosa fare in questo fine settimana? Ecco i principali appuntamenti che si svolgeranno a Caserta e in tutta la provincia Venerdì 15 marzo Sabato 16 marzo

Primo piano

Coaching Tour, l’Ateneo Vanvitelli fa orientamento al lavoro

Emanuele Ventriglia -Avrà inizio lunedì 17 ottobre alle ore 14 il «Coaching Tour» dell’Università degli Studi della Campania «Luigi Vanvitelli». L’iniziativa, dedicata a studenti, neolaureati e dottorandi, consiste in una

Attualità

Giornate europee archeologia, gli eventi dal 16 al 18 giugno

Luigi Fusco -Ritorna l’appuntamento con le Giornate Europee dell’Archeologia, edizione targata 2023. Dal 16 al 18 giugno protagonisti dell’evento, giunto al suo quattordicesimo anno, i siti archeologici di tuttaEuropa saranno