A Palazzo San Giacomo a Napoli la consegna degli attestati dei corsi di Lingua L2

A Palazzo San Giacomo a Napoli la consegna degli attestati dei corsi di Lingua L2

Antonella Guarino        Si è concluso nel pomeriggio di oggi, con una cerimonia ufficiale nella sala Giunta di Palazzo San Giacomo, prestigiosa sede del Comune di Napoli, il primo ciclo dei corsi di Italiano L2, rivolti a cittadini stranieri sul territorio campano.

I corsi, completamente gratuiti, sono il risultato di un felice connubio che vede lavorare da tempo, in partenariato, il CEICC (Centro Europeo di Informazione Cultura Cittadinanza) – Europe Direct del Comune di Napoli, l’Università Parthenopedi Napoli e diverse associazioni quali Noi@Europe ed ESN-Napoli al fine di realizzare progetti volti all’integrazione della popolazione immigrata e gli studenti ingoing del progetto Erasmus attraverso la divulgazione della lingua italiana quale strumento in favore di una cittadinanza attiva e consapevole.

Le classi hanno visto la partecipazione di uomini e donne di diversa nazionalità e di varie età. Ognuno ha condiviso le proprie tradizioni e i progetti per il futuro. Uno scambio continuo che, con il trascorrere del tempo e dell’apprendimento, attraverso giochi, dialoghi ed esercizi, ha creato un ambiente sereno ed armonico per lavorare insieme.

La cerimonia di consegna degli attestati consegnati personalmente dal Sindaco, Luigi De Magristris, ha visto la partecipazione di Clara Degni, funzionario del Servizio Cooperazione Decentrata, Legalità e Pace del Comune di Napoli, della Professoressa Carolina Diglio, docente della Parthenope e responsabile scientifico del progetto.Abbiamo lavorato molto sul ruolo internazionale della città, abbracciando l’idea della città che accoglie, che mette insieme tante civiltà. Abbiamo la fortuna di essere nati a Napoli, in una città che ispira e dobbiamo restituirle ciò che ci dona, amandola”, ha affermato il Sindaco congratulandosi con gli studenti e con tutte le docenti coinvolte.

Molte le lezioni e altrettante le persone che vi hanno partecipato. Tante storie, tanti volti e vivo entusiasmo in questa nuova avventura che ha arricchito studenti e docenti. Un percorso di reciproco scambio culturale, di racconti di vita e piccoli passi verso la conoscenza di una nuova lingua.

“Il corso, che è nato per divulgare e sviluppare la lingua italiana, è basato unicamente sul volontariato delle persone coinvolte, perché si può comunicare l’amore che si ha per la propria città in maniera disinteressata. In questo momento siamo tutti molto vicini alla parola Erasmus e progetti come questo, volto a valorizzare le differenze, devono essere di esempio per la nostra città”, ha commentato la Diglio, soddisfatta per le attività appena concluse.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 7154 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Attualità

Coldiretti Caserta, Manuel Lombardi dice stop alle false sagre

Maria Beatrice Crisci  «Non se ne sono mai viste tante. Si può dire che ogni comune e ogni frazione di comune ne ha una. A volte si presentano sotto mentite

Primo piano

L’ospite illustre a Palazzo Zevallos, “I musici” di Caravaggio

(Mario Caldara) Presso il Palazzo Stigliano Zevallos a via Toledo a Napoli, un’altra tappa, che compone l’importante processo di diffusione artistica, della cultura, è stata raggiunta. Un meraviglioso capolavoro balza

Spettacolo

Frank Gambale, la chitarra che viene da lontano

(Redazione) – E’ venuto dall’Australia, con la sua fidata chitarra. E’ venuto a suonare nel Quartiere Militare Borbonico di Casagiove dando ancor maggiore lustro a questa straordinaria edizione di Artestate.

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply