AgriCultura, tamponi anticovid ai migranti per coltivare diritti

AgriCultura, tamponi anticovid ai migranti per coltivare diritti

– Il progetto “AgriCultura – Coltivare Diritti” per il contrasto al caporalato entra nel vivo delle attività. Un camper sanitario itinerante per la somministrazione dei tamponi anticovid, domani mattina sabato 15 gennaio sarà a San Cipriano d’Aversa nei pressi della stazione Albanova per poi muoversi in paese nei punti di maggiore affluenza. Domenica 16 gennaio sarà a Cancello ed Arnone dalle 9 alle 12 e a Villa Literno dalle 15 alle 18. Tre appuntamenti che seguono quello di giovedì pomeriggio a Castel Volturno che ha già visto la prestazione medica per 12 migranti.

“Agricultura – Coltivare Diritti” nasce dalla co-progettazione con la Regione Campania (interventi Su.Pr.Eme Italia e P.I.U. Su.Pr.Eme. finanziati con fondi AMIF e PON) e da una larga rete sociale promossa da Cidis in collaborazione con il Consorzio NCO – Nuova Cooperazione Organizzata, il Comitato don Peppe Diana, Nero e non Solo, le cooperative sociali Agropoli, Eureka, Albanova e altre organizzazioni del Terzo Settore insieme a Comuni, associazioni di categoria, sindacati, ASL, Università. Le azioni del progetto AgriCultura interesseranno sette Comuni: San Cipriano D’Aversa, Castel Volturno, Casal di Principe, Villa Literno, Mondragone, Cancello Arnone e Giugliano in Campania. In ogni paese è già nato un Polo sociale. Ogni Polo ha un proprio referente che fa capo a un’associazione o a una cooperativa sociale con l’obiettivo, attraverso interventi multidisciplinari, di sostenere l’integrazione socio-lavorativa dei migranti e favorire la prevenzione, il contrasto e l’emersione di casi di sfruttamento lavorativo in agricoltura.

Il camper itinerante è un’attività che cura direttamente il Consorzio Nco – Nuova Cooperazione Organizzata che ha promosso insieme ad altri soggetti tutta la progettualità. E’ un’azione alla quale teniamo in maniera particolare perché – spiega il coordinatore dell’area sanitaria del progetto AgriCultura Tommaso Mazzei del Consorzio Nco – mette in relazione i sette Poli sociali. Il camper sanitario e dunque l’assistenza medica che comincia dalla somministrazione dei tamponi anticovid per tutti i migranti con regolare permesso di soggiorno. In aiuto dell’équipe medica ci saranno mediatori linguistico culturali dei singoli Poli sociali territoriali per aiutare la comunicazione e incoraggiare le visite.  Nei prossimi giorni seguiranno altre tappe in altri Comuni interessati dalla rete di AgriCultura – Coltivare diritti e siamo persuasi che la formula itinerante sia quella giusta per consentirci di intercettare più persone ed esigenze possibili”. Previsti interventi mirati di uno specializzato staff di operatori sociali, animatori di comunità, legali, assistenti sociali e psicologi che intendono promuovere percorsi di autonomia economica e abitativa mediante un nuovo modello di economia sociale.

Comunicato stampa

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 7931 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Cultura 0 Comments

Nel cuore dell’enigma, racconti e liriche made in Atella

(Claudio Sacco) – “Questa mia ultima opera ha il riflesso della mia fantastica infanzia trascorsa in libertà sul fiume con i figli dei contadini in una natura pittoresca pullulante di

Primo piano 0 Comments

Nuove tecnologie e beni culturali. A Carditello un seminario

Claudio Sacco – Un seminario formativo sulle nuove tecnologie al servizio dei beni culturali. L’iniziativa è stata organizzata dalla Fondazione Carditello assieme agli ordini professionali tecnici della provincia di Caserta

Splendide e alla moda in ogni occasione

(Redazione moda) – Essere splendida e alla moda anche in una giornata grigia? La nostra rubrica “Come mi vesto oggi?” nasce per dare consigli moda e suggerimenti per un look perfetto in ogni circostanza.

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply