Al Comunale di Caserta con Gigi e Ross in Troppo napoletano

Al Comunale di Caserta con Gigi e Ross in Troppo napoletano

(Maria Beatrice Crisci) – Il teatro Comunale di Caserta si prepara ad accogliere sabato 4 e domenica 5 marzo Gigi e Ross in Troppo Napoletano di Alessandro Siani. Lo spettacolo vede sul palco anche Gennaro Guazzo e con Giorgia Agata, Luigi Attrice, Alessandro Bolide, Nicoletta D’Addio, Cristiano di Maio, Gennaro Di Biase, Ivan Fedele, Loredana Simioli, Ester Gatta, Ciro Villano, e la partecipazione straordinaria di Valentina Stella, interprete  delle canzoni scritte da Siani e Bruno Lanza. Le scene sono di Roberto Crea, le coreografie di Naike Orilio e di Giuseppe Farruggio, realizzazione scene dei fratelli Giustiniani, musiche scritte da Bosnia e Gallo, le canzoni sono di Alessandro Siani e di Bruno Lanza. Le grafiche di Luca Auletta, videografica e disegno luci Francesco Adinolfi. La regia di Gianluca Ansanelli

Nella nota di legge: “Dopo il successo cinematografico del film “Troppo napoletano”, il primo lungometraggio prodotto da Alessandro Siani e Cattleya, percepito da molti come un film piccolo ma dalle grandi emozioni, arriva l’adattamento della pellicola in versione teatrale. Diretto da Gianluca Ansanelli e con la supervisione artistica Alessandro Siani, la commedia, impreziosita anche da alcuni brani musicali scritti dallo stesso Siani, conferma i protagonisti del grande schermo Gigi e Ross con i piccoli Gennaro Guazzo e Giorgia Agata che guideranno un cast rinnovato con tante sorprese”.

“Troppo napoletano” è una storia semplice, una storia d’amore vista con gli occhi di un bambino e che racconta le differenze tra due quartieri di Napoli, il Rione Sanità e Posillipo. Sarà proprio l’amore tra uno scugnizzo e una posillipina a far emergere i contrasti, ma soprattutto le tradizioni, le speranze e i sentimenti che hanno lo stesso sapore per chi è nato a Napoli. Con questo carico di emozioni, Troppo Napoletano sbarca a teatro, ma in una versione che si dirige tra la commedia ed il musical.

 

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 8422 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano 0 Comments

Commercialisti, all’Anfiteatro per Matricola Zero Zero Uno

Claudio Sacco – L’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Caserta in prima fila per il sociale. L’Ordine sarà infatti presente giovedì 13 settembre all’Anfiteatro Campano per la rappresentazione

Primo piano 0 Comments

Le fiabe secondo La Mansarda, principesse ribelli all’Oasi Wwf

Alessandra D’alessandro -La Mansarda Teatro dell’Orco in collaborazione con il Centro di Educazione Ambientale WWF Oasi Bosco di San Silvestro presenta “Principesse alla Riscossa”. Appuntamento domenica 19 settembre. E’ questo

Primo piano 0 Comments

Valentina Palazzari, al Madre la presentazione del catalogo

Claudio Sacco ph Pino Attanasio  – Ha dialogato con la grande architettura vanvitelliana, ha raccontato le foglie morte nello splendore degradato del barocco partenopeo. Al Madre la presentazione del catalogo

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply