Antimafia, a Rachele di Sant’Arpino il premio di scrittura

Antimafia, a Rachele di Sant’Arpino il premio di scrittura

Rachele Cinquegrana, alunna dell’Istituto Comprensivo “Rocco – Cav. Cinquegrana” di Sant’Arpino, guidato dal dirigente scolastico Maria Debora Belardo, si è classificata al primo posto – sezione scuole medie – al concorso di scrittura nazionale “L’antimafia non ha bisogno di eroi”, promosso dall’Associazione antimafia daSud in collaborazione con Repubblica.it e MIUR.

schermata-2016-10-10-alle-08-45-35

La premiazione si è svolta a Roma nell’ambito di Restart!”, festival delle creatività antimafia e dei diritti, in una scuola della periferia romana, l’Istituto Enzo Ferrari, nel quartiere di “Cinecittà/Don Bosco”. L’intento del festival è quello di promuovere nei giovani il ruolo della cultura come antidoto alla fascinazione dei clan e riqualificare i territori partendo dalla trasformazione creativa degli spazi urbani pubblici.

Sono stati circa 400 i racconti inviati dagli studenti delle scuole medie e superiori nell’ambito del contest L’antimafia non ha bisogno di eroi”, la sfida redazionale che per il secondo anno consecutivo daSud è tornata a promuovere con la media partnership di “Repubblica Scuola” e la collaborazione della Direzione per la promozione dello Studente, l’integrazione e la partecipazione del MIUR.

Sei sono stati i vincitori del contest: 3 per la categoria delle medie e 3 per quella delle superiori. La giovanissima santarpinese Rachele Cinquegrana è salita sul gradino più alto del podio nella sezione riservata agli allievi delle scuole medie con il racconto “Gli zapatisti di Chiaiano” che è possibile leggerlo all’indirizzo: http://scuola.repubblica.it/campania-caserta-smsrocco/tema/gli-zapatisti-di-chiaiano/.

Significativo e accattivante il premio ricevuto: una raccolta di fumetti antimafia. Soddisfatta a giusta ragione la dirigente Maria Debora Belardo che ha sottolineato: “Questo premio prestigioso è il riconoscimento meritato per un’allieva esemplare e talentuosa qual è appunto Rachele Cinquegrana e nel contempo esalta anche l’ottimo lavoro svolto con abnegazione e passione dal corpo docenti. Complimenti, dunque, all’alunna, ai genitori che l’hanno sostenuta, ai docenti e in particolare alla professoressa Cappuccio che ha curato il progetto”.

Fonte: Comunicato stampa

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 7469 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano 0 Comments

Fabbrica Wojtyla, tournée albanese per l’Anonimo Napoletano

Claudio Sacco  – A fine giugno i giovani attori di Fabbrica Wojtyla & Compagnia della Città saranno in tournée al Teatro Nazionale di Tirana con “Anonimo Napoletano”. Quindi, a seguire, preceduti dal “France Tour”

Primo piano 0 Comments

NapoliModaDesign, ecco le LuxuryIdeas di Maurizio Martiniello

Maria Beatrice Crisci – «Napoli vetrina della moda e del design campani nazionali e internazionali per una settimana. Il design veste la moda». Maurizio Martiniello così ai microfoni di Ondawebtv presenta l’evento

Primo piano 0 Comments

L’arte? Un gioco per bambini! Che Storia è pronta a spiegarlo

Claudio Sacco – «L’arte spiegata ai bambini” è un’avventura che esce dagli schemi e dagli stereotipi della didattica, coniugando l’insegnamento dell’arte con l’approfondimento delle opere e della vita degli artisti, attraverso cui

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply