Aversa, Premio d’Aponte. A ottobre finale e tributo a Mesolella

Aversa, Premio d’Aponte. A ottobre finale e tributo a Mesolella

Pietro Battarra

Schermata 2017-08-16 alle 10.43.42– La tredicesima edizione del Premio Bianca d’Aponte si arricchirà quest’anno anche di un omaggio a Fausto Mesolella, scomparso a marzo e che del festival è stato direttore artistico. Per questa nuova edizione sono dieci, provenienti da tutta Italia, le cantautrici che si contenderanno la vittoria della manifestazione, che darà diritto a un tour di otto concerti in luoghi prestigiosi realizzato grazie a NuovoImaie, progetto realizzato con i fondi dell’art.7 L. 93/92. Un bonus particolarmente importante per la 13esima edizione del concorso riservato a sole cantautrici, che approderà alle serate finali al Teatro Cimarosa di Aversa il 27 e il 28 ottobre.

Le artiste selezionate sono Patrizia Capizzi da Caltanisetta con “Meu jogo”, Marta De Lluvia da Recanati, Macerata, con “Mai abbastanza”, Marialuisa De Prisco da Gesualdo, Avellino, con “Va tutto bene”, Francesca Marì da Taranto con “Clochard”, Fede ‘N’ Marlen da Napoli con “Le cose restano lì”, Federica Morrone da Castel San Giorgio, Salerno, con “Alice”, Ilaria Mureddu da Torino con “Il nostro universo” , Frida Neri da Fano, Pesaro, con “Di porpora e neve”, Nòe da Menfi, Agrigento, con “Manifesto di un giorno X”, Francesca Romana Perrotta da Lecce con “Io sono l’egoista”.

A testimonianza del grande prestigio raggiunto, il Premio Bianca d’Aponte ha ricevuto nelle scorse settimane a Laigueglia durante il festival “Queste piazze davanti al mare” il premio “Questi passi…”, assegnato ad artisti, operatori e organizzatori che con la propria attività hanno contribuito alla diffusione della canzone di qualità, come la Fondazione De André e il Club Tenco.

In veste di madrina e presidente di giuria del d’Aponte ci sarà quest’anno Rachele Bastreghi dei Baustelle, che salirà anche sul palco per interpretare un brano di Bianca d’Aponte, la cantautrice prematuramente scomparsa a 23 anni cui il festival è dedicato.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 9731 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano

Liceo Manzoni. Manfredo Fucile, apriamo di più gli istituti

Maria Beatrice Crisci -Al Liceo Manzoni di Caserta il seminario formativo su Sport e Formazione. Manfredo Fucile, già docente universitario e atleta di basket, tra i relatori. L’intervista per @ondawebtv

Primo piano

W la Natura, omaggio floreale dall’Oasi Wwf di San Silvestro

Maria Beatrice Crisci – Un messaggio di speranza per un ritorno alla normalità arriva dalla natura. Le bellissime immagini riguardano l’Oasi del Bosco di San Silvestro. Un omaggio floreale per

Comunicati

Liceo Manzoni, don Maurizio Patriciello sale in cattedra

-È don Maurizio Patriciello il protagonista dell’incontro di domani con i rappresentanti del comitato studentesco del liceo Alessandro Manzoni di Caserta. Un appuntamento quello con il parroco noto per essere