Capodrise. Bertinotti e Nogaro ospiti al Palazzo delle Arti

Capodrise. Bertinotti e Nogaro ospiti al Palazzo delle Arti

Pietro Battarra

– Ospiti d’eccezione giovedì aprile alle ore 18 al Palazzo delle Arti di Capodrise. Fausto Bertinotti e Raffaele Nogaro per una riflessione laica e religiosa, nello spirito di una ricerca che l’uomo conduce da sempre, fra fede e ragione. Ex presidente della Camera dei deputati, movimentista convinto e fautore di un’alternativa socialista al capitalismo totalitario, il primo; vescovo emerito della città di Caserta, indicato dallo scrittore Roberto Saviano come una “figura epica” dell’impegno al contrasto della camorra, il secondo. Capodrise_in-Cerca-del-Padre_03_271017 (1)Nella nota si legge: «Partendo dal “Padre nostro” di Pier Paolo Pasolini, a Bertinotti e a Nogaro, le cui storie personali hanno attraversato il nostro tempo, il Palazzo ha chiesto di interrogarsi sul rapporto padre-figlio e, in generale, sul senso dei legami nella contemporaneità. Nel 1966, Pasolini riscrive la supplica più nota della cultura cristiana, inserendola alla fine del secondo episodio di “Affabulazione”, un dramma teatrale ispirato all’Edipo Re di Sofocle. Sono versi intrisi di profonda concretezza, viscerali, terreni, che compongono una lancinante contro-preghiera recitata da un padre che uccide il figlio. Pasolini la rivolge a un Dio che sente lontano, distante dalla sua scandalosa diversità, dalla personale lotta contro ogni sorta di conformismo. È un’invocazione dai molti e contrastanti significati: parte dall’imprescindibile necessità che ha l’uomo di dialogare con il proprio padre e poi evolve a delta, in una nervatura di correnti diverse, come quelle che hanno navigato Bertinotti e Nogaro».

L’evento rientra nella rassegna culturale “In cerca del padre”, patrocinata della Provincia di Caserta, della Regione Campania, dal Consiglio Regionale della Campania e del Ministero dei Beni culturali. L’incontro, cui parteciperanno, tra gli altri, il sindaco della città, Angelo Crescente, il direttore della rassegna, Michelangelo Giovinale, e l’attore e storico dell’arte Paolo Mazzarella, sarà moderato dalla giornalista Annamaria La Penna.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 9697 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano

Ateneo Vanvitelli, la lectio magistralis del ministro Piantedosi

-“La Costituzione attraverso il prisma dell’ordine pubblico: storia ed attualità di un concetto duttile al servizio di diritti e libertà”. Questo il titolo della lectio magistralis che il Ministro dell’Interno,

Primo piano

Caiazzo paese incantato, mostre e teatro a cura della Pro loco

Roberta Greco – Continuano le iniziative natalizie nel capoluogo, per favorire un ritorno alla normalità post pandemia, da giovedì 16 a domenica 19 dicembre il borgo medievale di Caiazzo si