Una cucina “Daddio” al bistrorante Morsi e Rimorsi

Una cucina “Daddio” al bistrorante Morsi e Rimorsi

Anche quest’anno ritorna ai fornelli del bistrorante casertano Morsi e Rimorsi la cucina dello chef Giuseppe Daddio, fondatore e direttore della Scuola Dolce e Salato di Maddaloni, per il suo nuovo repertorio di piatti pensati per gli ospiti che seguono la filosofia del concept della casa fondata dai fratelli Capece. Il tema di giovedì 23 giugno, è articolato da una degustazione di portate che spaziano dal benvenuto al dolce sottolineando gli elementi che rappresentano la cultura gastronomica della nostra Terra di Lavoro con delle licenze sconfinanti su altri territori che testimoniano le esperienze del talentuoso chef vissuto in cucina.

Un evento di alta cucina dove l’indirizzo e la scelta delle ricette sono vestite d’estate, nude di complicazioni e di cattive compagnie che hanno sempre effetti poco positivi da parte del consumatore. Daddio dichiara: “nulla è da inventare, da snaturare né tanto meno da mortificare”. Alla base di un piatto ‘certosino’ c’è una forte attenzione nella scelta della materia prima, la capacità di ricercare, la tecnica che lo rende padrone ad avere carta bianca per le sue inedite creazioni. “Si parte sempre da esperienze vissute per raccontare di una cucina oggettiva che abbia capacità di giudizio e di tutti i sensi essenziali – aggiunge lo chef – quindi un piatto è valido se rispecchia i criteri costruttivi di una cucina di ieri trasformata ad oggi che guarda a domani”.

La centralità del menu proposto dallo chef è costituito da legumi, ortaggi di stagione, pesce, pasta lunga e ripiena, le erbe che hanno un ruolo fondamentale grazie al loro profumo che donano al cibo, per arrivare al dolce, la nespola ghiacciata con il ragù di ciliegie ed un macaron al timo e caprino. Per finire: l’espressione di caffè in uno scrigno di cioccolato bianco.

Ai grandi piatti dello chef casertano saranno abbinati le bollicine ed i vini cantine Sorrentino.

Inizio serata ore 20,30.

Morsi e Rimorsi Bistrorante è in via G.M. Bosco 132/136 Caserta

Fonte: comunicato stampa

 

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 8909 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano

Il trio di Lionel Loueke al Moro di Cava dè Tirreni

Il trio composto da Lionel Loueke (chitarra e voce), Roberto Cecchetto (chitarra) e Nasheet Waits(batteria) sarà il protagonista del concerto di mercoledi’ 7 al Moro di Cava dè Tirreni dalle ore

Cultura

Reggia di Caserta, la guida misterica del duo Meluzzi-Barrella

Maria Beatrice Crisci – «Dopo questo libro nulla sarà mai più come prima!». Parola dell’avvocato Tiziana Barrella e dello psichiatra e scrittore Alessandro Meluzzi, autori del volume “I segreti della Reggia

Attualità

Salta il G7 a Caserta. L’amarezza del sindaco Marino

“Sono davvero dispiaciuto e contrariato da questa decisione. Tuttavia mi chiedo: ma davvero si pensava che Caserta fosse Portofino? Realmente si credeva di svolgere il G7 finanziario in una città