Caserta, l’aeronautica ospita la Conferenza nazionale sullo Spazio

Caserta, l’aeronautica ospita la Conferenza nazionale sullo Spazio

Organizzata dal Club Atlantico di Napoli, dall’Università’ della Campania Luigi Vanvitelli e dal Centro Italiano Ricerche Aerospaziali (CIRA), la Conferenza nazionale sullo Spazio vedrà la partecipazione di alti rappresentanti del mondo istituzionale, accademico ed industriale per discutere del ruolo attuale dell’Italia nel contesto europeo e internazionale e delle politiche di utilizzo dello Spazio a scopo di sicurezza, esplorazione, osservazione, monitoraggio e sfruttamento commerciale.

In particolare, nell’ambito delle due tavole rotonde, il Convegno si propone di analizzare lo scenario geopolitico mondiale che si è andato delineando in questi anni e che sta profondamente influenzando le attività spaziali, anche con la progressiva militarizzazione dello Spazio resa esplicita dalla costituzione delle Forze Armate spaziali negli Stati Uniti e in Francia.

La  necessità, per il nostro Paese, di saper cogliere le opportunità che derivano dallo Spazio adottando le giuste politiche di supporto alla crescita di tutte le realtà di eccellenza – università, centri di ricerca e industrie – presenti in Italia è oggi sempre più stringente. In questo senso il recente accordo USA-Italia per una cooperazione nel programma Artemis della NASA per l’esplorazione lunare rappresenta un importante passo del nostro paese verso una decisa collocazione geopolitica nello Spazio.

Il rilancio economico del Paese non può prescindere dai settori strategici ad alta innovazione, come quello spaziale, capace di ricadute positive e trainanti per l’intera economia nazionale.

Introdurranno i lavori gli interventi istituzionali del Sottosegretario di Stato Dott. Giuseppe De Cristofaro su delega del Ministro Università e Ricerca Prof. Gaetano Manfredi, e dell’Ammiraglio Sq. Carlo Massagli, Cons. Mil. PCDM e Segretario COMINT.

Le conclusioni saranno affidate all’Ing. Giuseppe Morsillo, Presidente del Centro Italiano Ricerche Aerospaziali (CIRA), e all’Ing. Giorgio Saccoccia, Presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana (ASI).

Comunicato stampa

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 8823 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano

A Caserta parte la delegazione Campana alla volta dei luoghi della memoria

Questa mattina, da Piazza Vanvitelli di Caserta, nell’ambito delle Commemorazioni per il Centenario della 1^ Guerra Mondiale, la delegazione di Terra di Lavoro è partita alla volta dei “luoghi della

Attualità

Cacciari al Belvedere, Occidente senza tramonto

(Redazione) – “L’Occidente ha vinto. Il tramonto dell’Occidente coincide con il compimento massimo del rapporto potere-cultura”. E’ il filosofo Massimo Cacciari a parlare in una sala, quella del Belvedere, stracolma. L’arrivo

Primo piano

Del Prete al Museo della Civiltà Contadina, la sua personale

Claudio Sacco -Miti e riti tra cielo e terra è il titolo della mostra personale di Gerardo Del Prete. L’evento sabato 11 dicembre alle 19,45 al museo della Civiltà Contadina