Concorso Anpit. Intelligenza artificiale, due premi al Giordani

Concorso Anpit. Intelligenza artificiale, due premi al Giordani

Redazione – Ancora un altro risultato positivo per l’Istituto Giordani di Caserta diretto dalla preside Antonella Serpico. Nell’era in cui l’innovazione e la tecnologia guidano il progresso, l’Istituto casertano che da sempre ha un’attenzione particolare alle nuove tecnologie, si distingue ancora una volta per essere all’avanguardia nei temi riguardanti la Scienza dei Dati e l’Intelligenza Artificiale.
Primo nella provincia di Caserta a proporre per i propri studenti un percorso innovativo e a far parte della “Rete Nazionale Licei Scienza dei Dati e Intelligenza Artificiale”, ha ospitato mercoledì 20 marzo l’evento finale di premiazione del concorso “CAMBIAMENTI”, organizzato dall’Azienda Nazionale per l’Industria e il Terziario (ANPIT), che ha visto la partecipazione degli studenti di liceo e di scuola superiore ad indirizzo economico provenienti da diverse scuole della Provincia e della Regione.


Questo concorso ha offerto agli studenti l’opportunità di esprimere le proprie opinioni e idee su un tema cruciale: il cambiamento e il ruolo dell’intelligenza artificiale nella società moderna. Gli studenti della 5ASA del Liceo Scientifico Scienze Applicate dell’Istituto “Giordani” hanno brillato con la loro analisi approfondita e critica sulle implicazioni etiche e sociali dell’intelligenza artificiale. Attraverso un saggio breve, hanno esplorato i pro e i contro di questa tecnologia rivoluzionaria, evidenziando le sue applicazioni in settori cruciali come la comunicazione, l’istruzione, la sanità, il mondo del lavoro, la vita domestica e l’ambiente. Accolti dalla dirigente scolastica dott.ssa Antonella Serpico, i presidenti ANPIT rispettivamente della regione Campania e della provincia di Caserta, dott.ssa Vincenza Russo e dott. Andrea Piccerillo, hanno incontrato gli alunni partecipanti, tra cui si è distinto l’alunno Mattia Bologna della 5ASA, il cui saggio dal titolo “L’intelligenza artificiale e il mondo che verrà” ha conquistato il primo posto sia a livello provinciale che regionale.


La sua analisi perspicace e la sua capacità di delineare le sfide e le opportunità legate all’intelligenza artificiale hanno impressionato la giuria, che ha riconosciuto il suo talento e impegno premiandolo con borse di studio significative, da 500€ e da 1000€ rispettivamente.
“Trovo che sia stato un progetto molto interessante e che tocca un tema che nel bene e nel male sarà parte integrante della nostra vita già oggi e ancor di più nel futuro, per cui è molto importante comprenderne i vari aspetti, specialmente per noi giovani che rappresentiamo la società che verrà.
Il premio penso di usarlo per spese personali relative alla vita privata e allo studio e vorrei fare una piccola donazione a un mio caro amico per permettergli di competere nelle finali di un contest di danza a cui tiene molto.
Ovviamente, senza la mia scuola tutto ciò non sarebbe stato possibile, per cui ringrazio la Preside e tutti i professori che hanno dato a me e ai miei compagni quest’importante opportunità”.
Queste le parole di Mattia la cui vittoria non solo celebra il suo merito individuale, ma riflette anche il valore dell’istruzione fornito dall’Istituto “Giordani”.
Qui, gli studenti sono incoraggiati a esplorare, a pensare criticamente e a innovare, preparandoli per affrontare le sfide del mondo in rapida evoluzione in cui viviamo. Il premio non è solo un riconoscimento del suo talento, ma un investimento nel suo futuro.
La dirigente Antonella Serpico si dichiara molto soddisfatta “L’Istituto “Francesco Giordani” di Caserta si conferma come un’istituzione dedicata a coltivare l’eccellenza e alla formazione integrale dei giovani. Attraverso l’offerta di opportunità come il concorso “CAMBIAMENTI”, l’Istituto si impegna a preparare gli studenti per affrontare il futuro con fiducia e determinazione, contribuendo così a plasmare la società di domani.

About author

You might also like

Primo piano

“Noi siamo destino”, Comunalia si conclude a passo di danza

Claudio Sacco – Sarà lo spettacolo «Noi siamo destino» realizzato dal centro artistico OmniArteCaserta a chiudere la rassegna Comunalia lunedì 7 gennaio. L’appuntamento è alle ore 20 presso il Teatro «Città

Cultura

Conversazioni manzoniane: ultimo atto. Voce a Pica Ciamarra

(Luigi D’Ambra) – Si avviano a conclusione “Le conversazioni manzoniane”, il ciclo di quattro seminari su architettura, cultura e territorio del liceo Manzoni di Caserta.  Sabato 25 febbraio alle ore

Attualità

Paperdi Juvecaserta, in trasferta a Montecatini con la Fabo Herons

Cristiano Ricciardi -La Paperdi Caserta affronterà domenica 15/10/2023 la seconda trasferta consecutiva, ciò dovuto alla ristrutturazione del palaPiccolo di Caserta che comporta, per i vari spostamenti, un inizio di campionato