Conversazioni sull’Appia, Rumiz al Museo dell’Antica Capua

Conversazioni sull’Appia, Rumiz al Museo dell’Antica Capua

(Redazione) –  «Conversazioni sull’Appia». Questo il titolo scelto per gli eventi collaterali alla mostra «L’Appia ritrovata. In cammino da Roma a Brindisi» di Paolo Rumiz, ospitata fino a marzo al Museo archeologico dell’Antica Capua a Santa Maria Capua Vetere. L’Appia Ritrovata è il racconto del viaggio di Rumiz assieme ad un gruppo di amici per scoprire quella che fu la più antica arteria d’Europa e la più importante strada verso l’Oriente. L’esposizione è promossa e finanziata dalla Regione Campania nell’ambito del progetto «Itinerari culturali e religiosi» (fondi POC) attraverso la Scabec società campana beni culturali, realizzata in collaborazione con il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, il Polo museale della Campania ed è a cura della Società Geografica Italiana onlus e Festival della Letteratura di Viaggio. Sabato 28 gennaio alle 10, al Museo archeologico dell’antica Calatia a Maddaloni, incontro di Paolo Rumiz e Irene Zambon con gli studenti dei licei della provincia di Caserta per raccontare l’esperienza fatta con i loro compagni di viaggio, conclusasi il 13 giugno 2015 dopo 611 chilometri, 29 giorni di cammino e circa un milione di passi. Un progetto nato con l’idea di tracciare finalmente il percorso integrale della madre di tutte le vie.

Nel pomeriggio alle ore 17 a parlare dell’Appia e della sua storia al Museo archeologico dell’Antica Capua, a Santa Maria Capua Vetere, saranno il professor Lorenzo Quilici, ordinario di topografia dell’Italia antica all’Università di Bologna, i curatori della mostra  Paolo Rumiz e Irene Zambon e l’attore e lo crittore Giuseppe Cederna, l’autore de «Il Grande Viaggio» (edizioni Feltrinelli), in cui racconta il suo pellegrinaggio nel nord ovest dell’India ed è figlio di Antonio, archeologo, intellettuale e ambientalista, che fu tra i fondatori di Italia Nostra e grande sostenitore della difesa dei territori italiani dalle speculazioni edilizie.

La mostra «L’Appia ritrovata. In cammino da Roma a Brindisi» consente di scoprire l’Appia antica attraverso il racconto di Rumiz e compagni, le fotografie di Riccardo Carnovalini integrate da un reportage di Antonio Politano, realizzato per il National Geographic Italia e da istantanee estratte dai filmati “on the road” di Alessandro Scillitani. Inaugurata il 17 dicembre scorso è già stata visitata da oltre 3000 persone.  Ulteriori eventi di promozione dell’Appia e del suo percorso si terranno nei prossimi mesi a Benevento e a Mirabella Eclano (AV) in collaborazione con il Polo museale della Campania e le Soprintendenze territoriali .

 

 

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 9728 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano

Rete ArcheoCales. Appello per il sito archeologico

“Venerdì 26 Agosto dalle 17  Cales ha bisogno di tutti noi. C’è bisogno di terminare alcuni lavori di pulizia e messa in sicurezza del sito archeologico, promossi dalla rete ArcheoCales”.

Primo piano

Grazie, Felicori! Al Direttore della Reggia il Premio Palasciano

Claudio Sacco – Il Premio Nazionale Palasciano 2018, giunto alla sua ventunesima edizione, sarà quest’anno consegnato a Mauro Felicori. Così ha deciso il comitato scientifico dell’Associazione Ferdinando Palasciano di Capua.

Cultura

Unicef. Narciso: diritti dei bambini, al via la staffetta creativa

Pietro Battarra – Ha preso il via la IV edizione della Staffetta sui diritti. L’iniziativa che si concluderà il 20 novembre è promossa dal Comitato Regionale e dai Comitati Provinciali