Cracking Art. E’ iniziata l’invasione colorata della Reggia. Intervista all’artista Kicco

Cracking Art. E’ iniziata l’invasione colorata della Reggia. Intervista all’artista Kicco

(Beatrice Crisci)  – “L’istallazione sarà un work in progress, si deciderà al momento”. Così Kicco tra gli ideatori della Cracking Art. Da domani mercoledì 22 giugno, lo zoo di animali giganti di Cracking Art coloreranno la Reggia di Caserta. E invero, già da stamattina Kicco insieme Alex Angi è nella nostra città. Stasera, infatti, alla Galleria Arterrima di Antonello Ricciardi c’è la prima tappa di un percorso lineare che dal civico 167 di Corso Trieste passerà per Piazza Dante. Quindi, la Reggia con l’installazione ‘Rigeneramento Reggia’.

Schermata 2016-06-21 alle 13.43.03

Kicco ci racconti cosa succederà? Certo! Grazie a questa iniziativa, la Reggia di Caserta sarà arricchita da oltre 50 opere d’Arte di plastica riciclabile e rigenerata, raffiguranti lupi, rane, chiocciole, suricati e rondini. Le opere saranno collocate all’ingresso principale e lungo la galleria, il cosiddetto “Cannocchiale”, che collega all’asse centrale del Parco.

Ma che cosa è la Cracking Art? E’ un movimento artistico composto da sei artisti internazionali che, sin dal primo anno di nascita (1993) evidenziano l’intenzione di cambiare radicalmente la storia dell’arte attraverso un forte impegno sociale e ambientale e l’uso rivoluzionario di materie plastiche, evocative di un rapporto sempre più stretto tra vita naturale e realtà artificiale.

Schermata 2016-06-21 alle 13.43.16

Kicco ci spiega poi che “rigenerare la plastica significa sottrarla alla distruzione tossica e devastante per l’ambiente; farne delle opere d’arte collocate in contesti urbani, monumentali e storici, significa comunicare, attraverso un linguaggio estetico innovativo, ed esprimere una particolare sensibilità nei confronti del paesaggio”.

Durante il periodo della mostra, ovvero per tutta l’estate sarà possibile acquistare presso la biglietteria della Reggia una mini-scultura “Rana”, riproduzione di quelle più grandi utilizzate nell’installazione, al prezzo speciale di 10 euro. Il ricavato di tale vendita verrà utilizzato per il restauro e il mantenimento delle fontane del Parco. Questa attività si inserisce nell’ambito del progetto Cracking Art “L’Arte Rigenera l’Arte” attivo fin dal 2012, che consiste nella messa a disposizione di un numero di opere per promuovere raccolte fondi a favore della conservazione e della valorizzazione del patrimonio artistico nazionale, nonché al finanziamento di progetti con finalità culturali.

Ma qual è il messaggio degli animali di Cracking Art? Gli artisti di Cracking Art hanno infatti deciso di invadere la Reggia di Caserta con cinque tipologie di animali, ognuno con un colore e un significato specifico: Il lupo comunica l’idea del branco, dell’agire per il bene comune, ma anche la solidità e la forza individuale; Il suricato è un animale sociale: trasmette un’idea di resistenza grazie alla sua grande capacità di collaborazione; La rana simboleggia la metamorfosi, la trasformazione e la connessione tra l’elemento acqua e la terra: è il più onomatopeico degli animali: da cra cra – stagnazione – a cracking cracking – movimento; La chiocciola, animale attualissimo perché con la sua casa è associabile alla comunicazione, al simbolo della posta elettronica, ricorda l’organo dell’udito, quindi la dote dell’ascolto; La rondine infine, suggerisce l’idea di viaggio ma, contemporaneamente, anche di coabitazione, perché nidifica nelle case abitate”.

Sono quasi 400 le invasioni compiute dagli animali giganti di Cracking Art in tutto il mondo: da Bangkok a Mosca, da New York a Bruxelles, ma anche Milano, Roma, Firenze e Trieste, prima di approdare oggi alla Reggia di Caserta.

 

 

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 7143 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano

Che donne! Un tris di artiste casertane interpreta l’otto marzo

Maria Beatrice Crisci – Sono tre le artiste casertane che celebrano con le loro opere la giornata dell’8 marzo. Maria Gagliardi, Claudia Mazzitelli e Anna Pozzuoli compongono un tris di

Primo piano

Eco-democrazia, la politica al verde nel libro di Sergio Messina

Continua il ciclo di incontri con autore per ripartire con la cultura in una fase di emergenza sanitaria e diffondere il sapere come fattore di coesione sociale e di conoscenza,

Primo piano

Natale a Cesa. Ecco gli eventi in programma

L’amministrazione comunale ha presentato il programma degli eventi natalizi. Si partirà il prossimo week-end, vale a dire il 16, 17 e 18 dicembre con l’iniziativa “Viaggio nei sapori e nella

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply