Un casertano al Festival della Musica Italiana a New York

Un casertano al Festival della Musica Italiana a New York

Il Festival della Musica Italiana di New York porta in finale 10 nuovi talenti con brani inediti selezionati in tutto il mondo, cinque provenienti dall’Italia come vincitori di altrettanti Festival e altri cinque dal resto del pianeta.
Si tratta del secondo Festival della canzone d’autore italiana più grande al mondo, dopo quello di Sanremo, che giunge alla sua nona edizione l’11 settembre 2016.
Tra i 10 finalisti c’è anche il Maestro Martino Nacca, un cantautore dalle origini casertane (la famiglia d’origine è di Macerata Campania/Portico di Caserta) che vive in Brasile. La sua canzone, “Dimmi perché”, prende ispirazione dagli anni d’oro italiani, dal miracolo economico in poi, quando i jukebox animavano le calde estati Italian style.
Il ritmo del brano ha un sapore latino e le parole suonano di romantica ironia, proprio come alcune canzoni di quegli anni. Nacca racconta «Mia madre, che ha vissuto la propria giovinezza ed il primo amore proprio in quegli anni, ha creato l’introduzione a questo brano, pronunciando “Dimmi perché” mentre creavo la musica e, da lì, ho scritto il resto.
Quindi devo anche a Lei questo successo, perché, essere uno dei 10 finalisti a New York, è già un successo di questo mio nuovo percorso artistico che mi presenta come cantautore».
L’evento, che vedrà la partecipazione di noti artisti, come Pupo e Paolo Vallesi, si terrà al Master Theater di New York alle ore 15,30 locali e si potrà seguire la manifestazione in diretta su radio ICN a partire dalle 21,30 italiane di domenica 11 settembre 2016.

Fonte. Comunicato stampa

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 9779 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Spettacolo

Artestate, anche la pioggia si ferma per Mariella Nava

(Enzo Battarra) – Mariella Nava si è dimostrata più forte delle incertezze metereologiche. Già rinviato il suo spettacolo per la pioggia, ha voluto attendere che ieri si rasserenasse il cielo e

Comunicati

Caserta sinodale, ha inizio nelle parrocchie la fase diocesana

– Dieci animatori sinodali per ogni parrocchia per cominciare. Una serie di incontri smart di formazione. La possibilità per tutti di partecipare al Sinodo dei Vescovi senza dover essere per

Attualità

No all’abbandono, l’Osservatorio Giuridico lancia il Progetto Polina

Tiziana Barrella -Il progetto Polina, è un’ iniziativa nata in memoria della giurista addestratrice cinofila Polina Kochenko, tragicamente scomparsa, promossa dall’Osservatorio Giuridico Italiano. Ha l’obiettivo di agire concretamente contro ogni