Educazione ad uno spuntino salutare, l’idea del Campus Salute

Educazione ad uno spuntino salutare, l’idea del Campus Salute

(Comunicato stampa) -Il Campus Salute Caserta, di cui è referente il dott. Mario Parillo, al fine di agevolare un percorso di educazione alimentare, ha ideato un interessante progetto di “Educazione ad uno spuntino salutare” all’interno delle scuole. Il progetto, fortemente voluto dallo stesso Parillo, medico endocrinologo, presidente dell’Associazione Dietetica Nutrizione Clinica Italiana della Campania, è rivolto agli giovani studenti casertani.
Si considera, molto spesso, l’alimentazione importante solo per il controllo del peso corporeo (per obesità). Al contrario l’alimentazione è alla base della prevenzione e terapia di molte malattie. Cattive abitudini alimentari possono condurre ad una aumentato rischio di tumori, malattie cardiovascolari (infarto), diabete mellito, ipertensione arteriosa, demenza. È quindi molto importante un’educazione ad una sana alimentazione fin dai primi anni di vita. La scuola dovrebbe quindi rappresentare un luogo importante proprio per una buona educazione alimentare. È abitudine di molti studenti di fare uno spuntino nella mattinata durante l’orario scolastico. Molto spesso questo spuntino viene preso da distributori automatici di alimenti all’interno della scuola che contengono molti cibi ultra processati (bibite
gassate, merendine, patatine, barrette, biscotti, etc). Gli alimenti ultraprocessati sono considerati di scarsa qualità nutrizionale e molto dannosi per la salute aumentando il rischio non solo di obesità ma anche di malattie cardiovascolari e tumori.
Per questo motivo la sezione di Caserta, per facilitare il percorso di educazione alimentare per gli studenti, ha creato il progetto di “educazione ad uno spuntino salutare” all’interno delle istituzioni scolastiche. A tal fine sono stati preparati dei poster e roll-up con indicazioni per uno spuntino salutare (indicato con la dicitura switch on) e sono stati contattati i gestori dei distributori di alimenti delle diverse
scuole invitandoli ad inserire all’interno dei distributori spuntini “più salutari”. Sarà poi il giovane a dover scegliere lo snack giusto e “accendere la sua salute!” Al momento al progetto stanno partecipando diverse scuole casertane, il Liceo Manzoni, sede del Campus, di cui è dirigente Adele Vairo, l’ITS Buonarroti diretto da Margherita Diana, il Liceo Diaz di cui è preside Luigi Suppa, l’Istituto Mattei diretto da Roberto Papa, l’Istituto Giordani di cui è dirigente Antonella Serpico ed il Liceo Artistico di San Leucio diretto da Immacolata Nespoli.

About author

You might also like

Primo piano

Ospedale Caserta, Natale di desideri con l’Albero della Salute

Maria Beatrice Crisci per Ondawebtv – Nel giorno dell’Immacolata, domenica 8 dicembre si illuminerà alle 16,30 l’Albero della Salute allestito nell’Aorn di Caserta, l’Azienda ospedaliera di rilievo nazionale «Sant’Anna e

Primo piano

Progetto d’inclusione delle persone disabili, c’è il convegno

(Comunicato stampa) -Si terra l’8 Maggio, alle ore 15:30, a Caserta presso l’Auditorium della Provincia in Via “Ceccano, un importante convegno dal titolo: “Sto diventando adulto, disabilità, diritto alla scelta

Primo piano

Quartieri Spagnoli, il #cuoredinapoli è rosso e batte per l’arte

Claudio Sacco – Prende il via sabato 21 aprile la quarta edizione di #cuoredinapoli, progetto artistico realizzato ormai con cadenza annuale dal Corso di Nuove Tecnologie dell’Arte dell’Accademia di Belle Arti di Napoli in collaborazione