Estate a Napoli. Prova d’attore a San Domenico Maggiore

Estate a Napoli. Prova d’attore a San Domenico Maggiore

-Dopo il successo dello scorso anno con l’opera “Anonimo Napoletano”, Fabbrica Wojtyla & Compagnia della Città ritorna nella 41ª edizione della prestigiosa rassegna “Estate a Napoli” con la commedia comica “Prova d’attore” di Patrizio Ranieri Ciu venerdì 24 luglio alle 21 presso il Cortile del Convento di San Domenico Maggiore.

Vincitrice di 9 premi oscar della commedia italiana al Roma Comic Offe rappresentante del teatro comico d’eccellenza artistica campana all’estero, da Tirana a Bruxelles, “Prova d’attore”è una satira sottile della “sistema dell’Arte” e sullo “stato del Teatro”, per un “mondo” di risate garantite perché parte dalla base della “commedia”, l’equivoco, origine della comicità, terminando in un finale inatteso sul sistema di evidenziazione mediatica del contrario esatto della qualità, sfruttando il meccanismo anche sociologico della visibilità,e sulla caduta del sensibile valore della vita annientato dal protagonismo d’immagine.

Un susseguirsi incessante di risate per giungere a una conclusione che suggerisce ai personaggi e al pubblico come guardare alla contemporaneità con occhi attenti, riflessione quanto mai necessaria in un momento come questo dove dedichiamo gran parte del nostro tempo alla televisione, spesso senza essere in grado di filtrarne intenti e contenuti. Infine, sincero omaggio a quella sana comicità a “dimensione uomo” che, partita da Scarpetta, si è pian piano trasformata in amara riflessione in Eduardo e in visione sociale con Luca De Filippo. É una sconclusionata costruzione di una commedia nella commedia dai risvolti esilaranti capace di mettere però a nudo il malessere della visibilità che attanaglia sempre più la nostra illusoria società proponendo col sorriso un cambiamento drastico del nostro vivere quotidiano mai come in questo tempo di pandemia così necessario.

Esistere nel futuro attraverso il ritorno alle origini.“Prova d’attore” ci conferma che la vera avanguardia è la Commedia dell’Arte. Solo la capacità di recuperarne i valori assoluti utilizzando lo strumento della comicità senza nascondere il veleno di una globalizzazione strisciante può definirsi “avanguardia”. Citando Dario Fo che non ha mai smesso di riproporre l’intelligenza e la feroce e sottile ironia di cui è ricco questo nostro antico Teatro “mediare le sue visioni in luoghi d’arte insoliti sarà come rivivere le origini della nostra realtà”. Non potrebbe esserci forma migliore per permettere alla Campania ed alla sua cultura di avere come ambasciatore un’opera che aggreghi principi di valorizzazione a principi di una cultura non formale che ha fatto di Napoli la stella cometa per il mondo. 

comunicato stampa ph Agostino Criscuolo

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 6239 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Editoriale

La Reggia va a nozze. Un no ai reazionari, ma trionfa il kitsch

Enzo Battarra – Che tristezza quel pensiero reazionario che tenta di ammantarsi di cultura e chiede di porre i monumenti off limits, impraticabili, di renderli freddi sacrari in nome di

Attualità

Vigili del Fuoco, donazioni ad Aversa per le famiglie bisognose

I vigili del fuoco di Aversa hanno consegnato ieri pomeriggio dei viveri di prima necessità presso il palazzetto dello sport dove ha luogo la sede della Croce Rossa e della

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply