Feste, i buoni cibi di Natale che fanno bene anche alla salute

Feste, i buoni cibi di Natale che fanno bene anche alla salute

Maria Beatrice Crisci

– Il Natale è una continua tentazione per la Schermata 2018-12-26 alle 18.00.01linea. Una considerazione vera, ma non del tutto. Infatti, anche in questi giorni di festa c’è spazio per la salute e il benessere. Ci sono cibi natalizi che fanno bene e che aiutano persino a restare in forma. È vero, certo, che il Natale è un po’ il paradiso di tutti i golosi, ma è pur vero che i nutrizionisti sono concordi sulla necessità di instaurare un rapporto sano e gioioso con il cibo, affinché si possa seguire uno stile di vita salutare per tutto il corso dell’anno. Quindi, anche in questi giorni di festa ci si può fare del bene scegliendo di consumare alcuni cibi caratteristici delle festività e ricchi di proprietà attive per il benessere e persino per la linea. Ovviamente, la parola d’ordine è non abusare. Bene, dunque, per noci, nocciole e mandorle e pistacchi. Si tratta di elementi immancabili di pranzi e cene di Natale. Di solito si mangiano a fine pasto, aggiungendo una bella dose di calorie. Ciò nonostante è importante sottolineare quanto la frutta secca (alle giuste dosi) sia benefica per la salute a per la linea. Va detto che si tratta di alimenti ricchi di acidi grassi essenziali, ovvero di grassi “buoni”. Schermata 2018-12-26 alle 18.00.16Questi ultimi combattono il colesterolo “cattivo” nel sangue, mantenendone i livelli sotto controllo, e sono alleati della buona salute del cuore. Inoltre, i grassi e le fibre contenute nella frutta secca placano la fame nervosa, donano sazietà e aiutano la regolarità del transito intestinale. Va poi aggiunto che la frutta secca contribuisce anche a tenere sotto controllo le impennate di glicemia tipiche del periodo (a causa del più frequente consumo di zuccheri semplici). Infine, consumare frutta secca significa fare il pieno di minerali quali il magnesio, dall’effetto rilassante e anti-ansia.

Schermata 2018-12-26 alle 18.17.07Un altro cibo molto consumato nel periodo natalizio è il salmone. Pesce “grasso”, il salmone è comunque una varietà ittica alleata della salute e della linea. Il merito va sia all’elevato contenuto proteico, sia agli acidi grassi essenziali (omega 3, per la precisione acido eicosapentaenoico – EPA e acido docosaesaenoico – DHA). Gli omega 3 proteggono la salute di cuore e arterie, nonché il benessere del cervello prevenendo anche le malattie di tipo neurodegenerativo. È bene ricordare che questo tipo di alimento contiene un’elevata quantità di sale e, dunque, è importante consumarlo nelle giuste quantità. Preferibilmente abbinato a verdura cruda di stagione.

Tra i profumi natalizi più tipici, troviamo zenzero e cannella. Entrambi questi ingredienti si utilizzano per cucinare i dolci del periodo e anche per preparare bevande corroboranti in forma di tisana o di golosità, come la cioccolata calda. Zenzero e cannella sono anche due cibi dalle importanti proprietà per la salute. Lo zenzero è una radice dalle proprietà termogeniche (grazie al gingerolo), antiossidanti, antivirali e protettive della mucosa gastrica.

La cSchermata 2018-12-26 alle 18.17.49annella, invece, è una spezia preziosa per contenere la glicemia e prevenire i picchi insulinici. Inoltre, recenti studi ne hanno evidenziato un ruolo preventivo nei confronti del tumore della mammella. Il consiglio è di consumarli insieme, preparando decotti e tisane riscaldanti. Oppure, di aggiungerli sempre ai dolci natalizi.

Ci sono poi i datteri, uno dei frutti simbolo delle festività natalizie. Sono un ingrediente speciale per la salute e anche per la linea. Innanzitutto, si tratta di un cibo dolcissimo ma contenente ben pochi grassi. Inoltre, i datteri sono ricchissimi di vitamine e rappresentano un alimento perfetto per chi necessita di fare il pieno di energie (tanto che i nutrizionisti li consigliano anche per l’alimentazione in convalescenza). Le vitamine contenute nei datteri sono principalmente la C e la A, inoltre questi frutti presentano anche un buon contenuto di ferro, potassio e di altri preziosi minerali. Importante è infine la presenza di fibre che rendono il dattero un alleato di chi deve tenere sotto controllo i livelli di colesterolo “cattivo” nel sangue. I datteri sono efficaci anche per combattere gli stati infiammatori e per proteggere le vie respiratorie dai malanni di stagione.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 5745 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Editoriale

Su il sipario, ora il Teatro Comunale diventa l’agorà di Caserta

Enzo Battarra – Ph Ciro Santangelo – Da Teatro Comunale, intitolato a Costantino Parravano, a Palazzo della Cultura. Anzi, ad Agorà della città. Nella sala giunta  del Comune di Caserta

Cultura

Jazz all’Arena Flegrea di Napoli con Fresu & Sosa

Lunedì primo agosto alle ore 21,15 all’Arena Flegrea di Napoli Paolo Fresu & Omar Sosa, featuring Jaques Morelenbaum. Opening act Carmine Ioanna. L’intesa tra Paolo Fresu e Omar Sosa è

Primo piano

PulciNellaMente fa la festa al Mattino con il direttore Barbano

(Claudio Sacco) PulciNellaMente non è solo la celebre rassegna di teatro-scuola di Sant’Arpino, ma è anche un’attenta sentinella del territorio pronta a registrare mutamenti e innovazioni. E il confronto con

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply