Festival della Legalità, il Manzoni si aggiudica la  categoria Miglior Spot

Festival della Legalità, il Manzoni si aggiudica la categoria Miglior Spot

(Comunicato stampa) -Si è concluso oggi 24 maggio con grande entusiasmo la kermesse Legalità in Corto, noto anche come il Festival della Legalità, un evento che ha coinvolto centinaia di studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado della Campania.
L’evento è stato caratterizzato dalla presenza di illustri ospiti, tra cui l’attrice e digital creator Mary Esposito, nota per i suoi milioni di visualizzazioni sul web. Accanto a lei, il musicista Nicola Salza, conosciuto come la Tromba del cinema italiano per le sue memorabili interpretazioni delle colonne sonore di Ennio Morricone, Nicola Piovani, Quentin Tarantino e molti altri. Ad arricchire il palco, l’attore Daniel Ciniglio, che ha conquistato il pubblico con un monologo toccante sulla realtà della Camorra, presentato durante Italia’s Got Talent. Il festival ha offerto anche spazio ad altri talenti, tra cui il mago illusionista Fabio Barone, la cantante Serena Stoppello e l’artista performer Ahura Di Muro. Il Festival della Legalità è stato prodotto con passione da Sante Massimo Lamonaca, con il generoso contributo della BCC Terra di Lavoro. Gli studenti del Liceo Manzoni di Caserta sono stati i veri protagonisti dell’evento, sotto la guida della Dirigente Scolastica Adele Vairo. La conduzione dell’importante manifestazione è stata affidata a Stefania Cavaliere, mentre per la BCC Terra di Lavoro è stato presente il Vice Presidente Alessandro Della Valle. Questo festival non è stato solo un momento di spettacolo, ma anche un’occasione per sensibilizzare gli studenti sull’importanza della legalità, della cultura e della giustizia sociale.
“Non a caso l’evento di chiusura – sostiene Sante Massimo Lamonaca – del nostro progetto “Educazione alla Legalità, Sicurezza e Giustizia Sociale” si svolge, ogni anno nella settimana della memoria per le vittime della mafia, in memoria dei giudici Falcone e Borsellino – continua Lamonaca – dei loro valorosissimi uomini e donne delle loro scorte che persero la vita nei due attentati.”
Attraverso le diverse esibizioni e testimonianze, i partecipanti hanno potuto riflettere su temi cruciali per la società contemporanea e sentirsi coinvolti attivamente nel promuovere un mondo più equo e rispettoso delle leggi.
Il successo di questa edizione del Legalità in Corto è il risultato dell’impegno e della collaborazione di tutti coloro che vi hanno preso parte, dimostrando che la cultura e la legalità sono valori fondamentali su cui costruire un futuro migliore per tutti.
È giusto ricordare infine, che nella categoria Miglior Spot 2024, ha vinto lo spot realizzato dai ragazzi del Liceo Manzoni di Caserta e coprodotto dalla BCC Terra di Lavoro.

About author

You might also like

Primo piano

Pulcinellamente, omaggio a Totò con l’arte di Andrea Petrone

Luigi D’Ambra PulciNellaMente, giunta quest’anno alla sua 19esima edizione, celebra Totò a 50 anni dalla scomparsa con la mostra personale di Andrea Petrone nella Pinacoteca di Arte Contemporanea “Massimo Stanzione”

Primo piano

Dantedì alla Reggia, un viaggio tra i testi della Biblioteca Palatina

Luigi Fusco -Celebrazioni del Dantedì anche alla Reggia di Caserta. Per la giornata dedicata al sommo poeta, prevista il 25 marzo, ci sarà anche l’adesione del complesso vanvitelliano insieme alla

Comunicati

Gustarte, teatro e musica tornano nel borgo di Durazzano

– Dal 31 agosto al 3 settembre a Durazzano (Benevento) torna ‘Gustarte’, manifestazione che vuole abbinare arte ed enogastronomia per promuovere l’immagine turistico – culturale del borgo a confine tra