Gigi & Ross “troppo napoletani”, applauditi anche a Caserta

Gigi & Ross “troppo napoletani”, applauditi anche a Caserta

(Maria Beatrice Crisci) – Avevano promesso tanto divertimento e così è stato. Il duo comico, ormai collaudato, Gigi e Ross sul palco del Teatro Comunale di Caserta ha coinvolto il pubblico con il suo “Troppo Napoletano”. Lo spettacolo è diretto da Gianluca Ansanelli con la supervisione artistica di Alessandro Siani.

Gigi & Ross 3Molto apprezzati dal pubblico giovanile, Gigi e Ross, ovvero Luigi Esposito e Rosario Morra, hanno portato in scena un grande lavoro corale. Il primo è nelle vesti di uno psicologo infantile mentre il secondo è il padre della bambina scomparsa, vicenda intorno alla quale si sviluppa la trama. Con loro i comici della trasmissione televisiva “Made in Sud” come Ivano Fedele e Cristiano Di Maio (il commissario e il poliziotto Picone), Alessandro Bolide (Quagliarulo vicino di casa), Ciro Villano (professore).

I piccoli attori in erba Gennaro Guazzo (Ciro) e Giorgia Agata (Ludovica), padroni del palco e bravi a non lasciarsi rubare la scena dagli adulti, hanno dimostrato un talento che fa ben sperare per il loro futuro. Nella parte della zia di Ciro la partecipazione straordinaria di Valentina Stella, interprete delle canzoni scritte da Siani e Bruno Lanza.

Grande finale a sorpresa con la presenza del cantante Rosario Miraggio che ha cantato il brano già colonna sonora del film “Troppo Napoletano”.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 7467 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Napoli, al MANN il fascino discreto del mondo che non c’era

Mario Caldara – Il presente e il passato sono collegati da un filo conduttore che va protetto e salvaguardato. Il mondo moderno, quello che si vive e che si sta rovinando

Cultura 0 Comments

Poeti a Secondigliano. Un premio va a Gallo, ritira Ciambriello

Luigi D’Ambra – È stato Samuele Ciambriello, giornalista e docente, promotore dell’iniziativa “Lettura libera” nei carceri napoletani con l’associazione La Mansarda a ritirare il premio letterario “Una città che scrive”

Primo piano 0 Comments

L’Anfiteatro Campano come un labirinto, in scena il Minotauro

Pietro Battarra – Sarà un’apertura straordinaria quella di sabato 21 agosto all’Anfiteatro Campano e del Museo archeologico dell’antica Capua di Santa Maria Capua Vetere. L’iniziativa è della Direzione Regionale Musei

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply