I luoghi dell’assenza, a Terre Blu proiezioni e reading

I luoghi dell’assenza, a Terre Blu proiezioni e reading

Redazione

-I luoghi dell’assenza – proiezioni di film d’artista e reading letterari 21 aprile alle ore 19. Interverranno: Livio Borriello scrittore, Antonello Matarazzo regista e video artista, Enzo Battarra – critico d’arte e assessore alla cultura del Comune di Caserta. Premiato lo scorso 5 settembre alla Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia per il film “Pablo di Neanderthal”, Antonello Matarazzo ha partecipato a molti tra i più importanti festival nazionali ed internazionali e le sue opere sono andate in onda su Rai 1, Rai 2, Rai 3, Rai Educational e Coming Soon. Scrittore metafisico e corrosivo, Livio Borriello ha collaborato a diverse riviste di scrittura e critica letteraria. Ha pubblicato per OXP, Transeuropa e recentemente per Terre Blu. Entrambi di origine irpina, amici e compagni di strada, si sono più volte confrontati sul tema dell’assenza. Durante la serata si alterneranno le proiezioni di alcuni dei filmati più rappresentativi della ricerca visiva di Antonello Matarazzo a letture di passi tratti dal libro “La tigre assenza” di Livio Borriello. In parallelo, nelle varie sale del centro Terre Blu, di una serie di schermi trasmetteranno una sintesi degli altri filmati curata da Terre Blu.

About author

You might also like

Primo piano

Capodanno e botti, vince l’appello al buon senso

(Beatrice Crisci) – Poteva andare peggio, ma fortunatamente così non è stato. Il dato dei feriti per i botti nella notte di San Silvestro continua a calare e da qualche

Primo piano

San Leucio, è tempo di Cambia-Menti per le pizze di Vitiello

– Ciccio Vitiello cambia sede. Da oggi infatti, è a San Leucio. Il nuovo locale del pizzaiolo casertano è Cambia–Menti una rivoluzione, un vero e proprio inno all’evoluzione. Protagonista della

Primo piano

Aurora Film Festival, a San Potito Sannitico ritorna l’Arena

Maria Beatrice Crisci -Si chiama Aurora Film Festival la rassegna in corso fino al 22 agosto a San Potito Sannitico. Un Festival dedicato all’audacia nel cinema, sotterraneo, perdente, indipendente, impertinente.