Il Caserta Campania Pride invade la città. Il sindaco Marino: “Stop alle polemiche”

Il Caserta Campania Pride invade la città. Il sindaco Marino: “Stop alle polemiche”

(Beatrice Crisci) – Giornata clou per il Campania Caserta Pride organizzato dalle associazioni lesbiche, bisessuali, gay e transessuali. Tantissime le persone arrivate non solo da Napoli, ma anche dal Molise e dalla Puglia.  Il corteo partito da piazza Vanvitelli ha attraversato corso Giannone, via Sant’Antonio da Padova, via Mantegna, via Botticelli, via Settembrini, via G.M. Bosco, piazza Cattaneo, viale Cappiello, viale Beneduce, piazza Andolfato, via Unità Italiana, corso Trieste, piazza Dante, via Mazzini, via Gasparri con arrivo in piazza Gramsci. Al termine della parata ospiti sul palco il Console Generale Colombia A. Barrosse dal Consolato Generale degli Stati Uniti d’America a Napoli, delegati della Provincia di Caserta, il sindacato CGIL Caserta e vari altri interventi e saluti da parte di rappresentanti istituzionali ed associazioni nazionali e regionali, oltre ovviamente al Coordinamento Campania Rainbow e all’Associazione Rain. Dopo i discorsi, verso le ore 20 il concerto gratuito del duo Fede ‘n’ Marlen e a seguire musica e animazione a cura de La Mamada. La settimana si concluderà domani domenica 26 alle ore 18 presso il ristorante “Il Cortile”, via Galilei 24, con l’estrazione della lotteria Pride.

Schermata 2016-06-25 alle 19.47.40

“Caserta è una città moderna, civile e pronta alle contaminazioni e agli arricchimenti culturali. Sui diritti civili e sulla libertà di manifestare non ci dovrebbero essere polemiche. Il Pride rappresenta un momento importante per Caserta”. Così il sindaco di Caserta, Carlo Marino, intervenuto in piazza Vanvitelli al Pride. “La tutela dei diritti civili – ha aggiunto Marino – va difesa senza esitazioni, comunque e dovunque. Siamo di fronte a valori costituzionalmente garantiti e come tali vanno rispettati. Inoltre, penso che Caserta sia matura per affrontare temi del genere, discutendone serenamente e rispettando le sensibilità di tutti”.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 9646 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano

Beatrice di Borbone, il Premio Letizia Isaia a Saverio Ferrara

Maria Beatrice Crisci -«Sono onorato di ricevere questo prestigioso riconoscimento perché oggi tra poeti, letterati, giornalisti ho avuto ancor di più la conferma che la letteratura apre mille porte e

Arte

Il Carnevale secondo Del Gaudio, maschere e mascherine stese

Maria Beatrice Crisci – Un Carnevale anomalo e diverso questo che si conclude oggi con il martedì grasso. Anomalo anche per il mondo artistico e culturale. Gli artisti casertani non

Comunicati

Festival organistico, la rassegna fa tappa ad Alvignano

-Il Festival Organistico itinerante in Terra di Lavoro farà tappa ad Alvignano. Sabato 27 maggio alle ore 20:00, nella splendida cornice del Santuario dell’Addolorata, appuntamento musicale a cura del M°