Il chiostro di Santa Caterina restaurato accoglie la mostra di Laurie Anderson

Il chiostro di Santa Caterina restaurato accoglie la mostra di Laurie Anderson

(Mario Caldara)     Al tempo di Ferdinando di Borbone, il bellissimo chiostro cinquecentesco di Santa Caterina a Formiello era un lanificio, così come testimonia l’insegna epocale all’ingresso ancora visibile. Al suo interno, venivano realizzate le diverse fasi della produzione di lana e divise militari. Era all’epoca un’importantissima realtà economica e industriale, che riforniva l’esercito del Regno delle Due Sicilie e che faceva della sua attività un punto fermo dell’economia del tempo. Poi la chiusura, seguita da un completo abbandono, un triste degrado, dal mancato rispetto per un luogo storico. Tuttavia, grazie al progetto Made in Cloister, l’opera di restauro necessaria per ridare dignità al luogo ha visto la luce, realizzata dallo Studio Keller Architettura tramite crowfunding e privati. E ora che alcune parti del Chiostro sono state fatte risplendere, non solo sono aperte al pubblico, ma sono sul punto di divenire dei veri e propri centri culturali, in totale armonia con la città, allestiti come spazi espositivi di arte contemporanea e artigianale. Ad avvalorare quanto detto, c’è la mostra di Laurie Anderson, musicista, performance artist, scrittrice, moglie di Lou Reed (scomparso nel 2013). Il nome della mostra è The Withness of the Body, che include ben oltre trenta opere di Laurie Anderson, comprese le recenti Night Life e Habeas Corpus, esposte dal 28 maggio al 30 settembre, inaugurando di fatto il Chiostro dopo la restaurazione. Per Laurie Anderson non è un caso che la sua prima esposizione in città sia proprio al Chiostro. Quattro anni fa l’artista, insieme a suo marito, visitarono il Chiostro ancora in condizioni fatiscenti e fu tra i primi a sostenere il progetto Made in Cloister. Ciò la dice lunga sull’impatto, in termini di bellezza, che i luoghi storici nostrani hanno solitamente sugli stranieri, soprattutto sugli artisti del calibro della Anderson, dalla carriera eccellente (avendo collaborato in campo musicale con pilastri come Brian Eno – che a sua volta ha lavorato con artisti internazionali come U2 e Coldplay – e considerata tra i maggiori esponenti dell’avanguardia artistica newyorkese), dotata di sensibilità verso reperti, a volte abbandonati al degrado e all’indifferenza.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 8699 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Inmensa Luz, foto d’autore all’Instituto Cervantes di Roma

Claudio Sacco  – L’Instituto Cervantes di Roma, all’interno della programmazione internazionale di PHotoEspaña, la Fundaciòn Enaire espone anche in Italia una selezione di fotografie della collezione omonima. Da oggi venerdì

Primo piano 0 Comments

Quelli del Castropignano, la compagnia in scena al Comunale

Maria Beatrice Crisci -«‘O marito ‘e Nannina». È il titolo della brillante commedia del filone scarpettiano che la compagnia teatrale Quelli del Castropignano porta in scena martedì 30 novembre al

Attualità 0 Comments

“Press day” a Caserta nel nome di San Francesco di Sales

(Enzo Battarra) – San Francesco di Sales è stato un santo dottore della Chiesa ma è stato anche un gran comunicatore, capace di ingegnarsi in tutti i modi pur di

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply