Il Coraggio dei Bambini, a Napoli per una donazione di sangue

Il Coraggio dei Bambini, a Napoli per una donazione di sangue

– Ancora una volta l’associazione Il Coraggio dei Bambini, all’insegna dell’hashtag #insiemecelapossiamofare, scende in campo per concretizzare gesti di solidarietà e beneficenza. L’associazione di Aversa, fondata da genitori di bambini malati oncologici per aiutare la ricerca scientifica nel campo dei tumori cerebrali infantili, ha annunciato pubblicamente – chiedendo un’ampia adesione – l’organizzazione di un pullman per favorire delle donazioni di sangue presso l’ospedale pediatrico Santobono-Pousillipon di Napoli che ha una estrema necessità di sangue.
La data fissata per la speciale trasferta è il prossimo sabato 19 dicembre, quando appunto dalla città normanna partirà un autobus alla volta del capoluogo campano per compiere “un piccolo grande gesto d’amore”.
In realtà l’appello lanciato dal sodalizio Il Coraggio dei Bambini non si “limita” alla donazione di sangue: «Abbiamo chiesto alla direzione sanitaria del Santobono-Pousillipon – spiega Alessandro Cannolicchio, presidente dell’associazione – di organizzare,  sempre nella mattinata del 19 dicembre, una bellissima festa per i bambini ricoverati, nel cortile dell’ospedale, ovviamente nel rigoroso rispetto dei protocolli anti Covid-19.  Interverrà il nostro testimonial Tony Figo, comico e attore napoletano, tra i protagonisti di “Made in Sud” e “Colorado”. Si esibirà anche un coro Gospel, che intonerà emozionanti melodie natalizie. Non potranno chiaramente mancare Babbo Natale, gli Elfi giocolieri e trampolieri, che balleranno e consegneranno doni e biscottini, e tanti personaggi dei fumetti in costume. Pensiamo anche di montare un cannone sparaneve per creare al meglio l’atmosfera natalizia».
«Chiediamo a chi può e se la sente – conclude il presidente – di donarci dei giocattoli da poter portare ai bambini ricoverati. Non importa se per maschio o femmina, non importa l’età. Il nostro scopo è semplicemente quello di regalare un sorriso, una emozione bella e profonda, a chi la vita ha riservato tanto dolore e sofferenza».

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 9739 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano

Caserta celebra la giornata contro la violenza alle donne

(Redazione) – Il 25 novembre sarà la Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne, moltissime le iniziative organizzate per sensibilizzare e promuovere una cultura del rispetto. A Caserta l’iniziativa

Primo piano

Medici e Avvocati, Ordini congiunti contro ogni speculazione

Maria Beatrice Crisci – La “nuova” ondata epidemiologica del COVID-19 sta determinando la morte di tante persone, mettendo a dura prova altresì la tenuta psicologica di altre. Ancora una volta

Primo piano

Ospedale Caserta. SDO, un corso per la corretta compilazione

(Comunicato stampa) -Migliorare il percorso di assistenza e cura del paziente, implementando la qualità delle informazioni contenute in cartella clinica e la corretta compilazione della scheda di dimissione ospedaliera (SDO).