Il Grand Food arriva a Caserta, incontro in Enoteca provinciale

Il Grand Food arriva a Caserta, incontro in Enoteca provinciale

Regina Della Torre

– “Il Grand Food. L’arte mangiata. Percorsi di gastronomia artistica in Campania”. È il titolo del libro di Elisabetta Donadono, ristampato da Homo Scrivens Editore, che viene presentato, nell’ambito del progetto “Letture di gusto – libri, cibo e territorio”, lunedì 11 dicembre alle ore 17 presso l’Enoteca Provinciale di Caserta, in via Cesare Battisti 28, vicino alla sede della Coldiretti.

enoteca provincialeCon l’autrice intervengono Enzo Battarra, medico e critico d’arte, giornalista culturale, Cira Napoletano, responsabile sviluppo economico del territorio della Camera di commercio di Caserta, e Antonio Pisaniello (nella foto con l’artista Kostabi), già chef stella Michelin con La locanda di Bu a Nusco, ora chef dell’osteria cittadina Nunziatina di Caserta. Coordinano Le Piazze del Sapere.

Il volume è una guida non tradizionale all’arte e alla cucina campana con illustrazioni di Gianmarco De Chiara.

Napoli e la Campania sono state mete privilegiate del Grand Tour anche per quella tradizione culinaria che parte da qui e si stratifica in secoli di ricette e sperimentazioni su antichi e nuovi sapori. Il volume, in questa seconda edizione ampliata con nuove ricette e illustrazioni, propone un percorso artistico e gastronomico che accosta monumenti e luoghi a piatti della tradizione culinaria campana, dal sartù agli spaghetti di Totò, dalle pizze alla pastiera, offrendone la ricetta originaria.

Tutto è narrato in maniera non scontata, scovando luoghi non sempre noti, e riaprendo con la fantasia portoni di un passato che non è poi tanto lontano come si crederebbe. Scrive Maurizio de Giovanni nella prefazione: «Il viaggio che questo piccolo, straordinario libro vi propone è una lunga, coinvolgente e saporitissima passeggiata per le vie della città più bella del mondo».

Per la serata esposizione e degustazione di prodotti tipici: Le Ghiottonerie di Casa Lorena della cooperativa sociale EVA, la mozzarella DOP del Caseificio Luise e i vini e gli oli del Caiatino dell’Antico Frantoio Barbiero 1903. L’evento è in collaborazione con Camera di commercio di Caserta, Istituto Alberghiero G. Ferraris, Slow Food Campania, Acli e Auser Caserta, TCI Terra di Lavoro, Italia Nostra, Finetica, Coop EVA, Italia X Il Mondo.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 9736 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Attualità

Circuito Archeologico dell’Antica Capua, nuova bigliettazione

Luigi Fusco -Una vera e propria rivoluzione copernicana sta per interessare gli ingressi al Circuito Archeologico dell’Antica Capua. La direzione del sito archeologico sammaritano fa difatti sapere che a partire

Arte

Do ut do. Dopo Caserta fa tappa al Madre di Napoli

(Beatrice Crisci) – La casa “Do ut do” disegnata da Alessandro Mendini fa tappa oggi al museo Madre di Napoli e sarà visitabile fino al primo agosto 2016 presso la