Il jazz di Pietro Condorelli a Paduli, concerto-spettacolo

Il jazz di Pietro Condorelli a Paduli, concerto-spettacolo

(Enzo Battarra) – Si chiama JazzArt Festival e si svolge a Paduli, antico centro sannita, a pochi chilometri da Benevento, noto per gli appassionati di arte contemporanea perché legato al nome di Mimmo Paladino.
Il JazzArt Festival si protrae per tutto il weekend del 6 e del 7 agosto, con la direzione artistica di Umberto Aucone. La cura organizzativa dell’evento è dell’associzione Arti Frementi.
Coinvolti per l’occasione più di 50 artisti tra musicisti, pittori e modelle. In varie location, dal Palazzo Ducale alla Villa Comunale, si alternano concerti di jazz, mostre d’arte e di fotografia, performance e video.
Tra i protagonisti del JazzArt Festival il chitarrista Pietro Condorelli, che suonerà in quintetto domenica 7 agosto alle ore 22,30 nella Villa Comunale. “Jazz Ideas&Songs” il titolo del concerto-spettacolo.
Sul palco con Condorelli il batterista Claudio Borrelli, il contrabbassista Domenico Santaniello, la flautista Francesca Masciandaro e la vocalist Emilia Zamuner.
“Il progetto – ha avuto già modo di chiarire il chitarrista – esprime una logica di comunicazione che trascende l’ordinario stereotipo di concerto jazz, pur senza rinunciare ai contenuti musicali ed artistici, talvolta non facili per i non iniziati. Il progetto riesce a penetrare con maggior facilità l’audience, conducendo in territori dove raffinatezza e cerebralità, feeling e swing, tensione e leggerezza riescono caleidoscopicamente a colpire la sensibilità della platea. Una ricerca espressiva che affronta differenti tematiche: dalla cultura degli anni 70 a Kerouac e la musica del dopoguerra, la cultura popolare e le origini del cinema in un continuum spazio-temporale”.

Pietro_Condorelli - Foto Emilio Di Donato
Dunque, uno spettacolo e non un concerto. Una formula che esprime la sua piena maturità espressiva alternando brani originali di Pietro Condorelli e riletture di altri artisti, a reading di testi provenienti da autori in qualche modo vicini al jazz, come Jack Kerouac, in una sorta di “continuum” musicale-teatrale.

@EnzoBattarra

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 8715 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Comunicati 0 Comments

Salute e ambiente in primo piano, seminario al Liceo Manzoni

Imparare a nutrirsi, non solo nel periodo dell’adolescenza, ma in ogni fase della vita, conoscendo le diverse proprietà degli alimenti in termini di micro e macro-nutrienti, interpretando le tabelle nutrizionali.

Primo piano 0 Comments

Natale di Gusto. A Caserta un venerdì da eroi delle feste

Un programma ricchissimo di eventi quello di domani venerdì 23 dicembre per quel che concerne “Natale di Gusto”, il cartellone che vede la partecipazione congiunta del Comune di Caserta e

Primo piano 0 Comments

Paradiso in mostra alla Reggia, apertura dal primo luglio

-Dal 1° luglio al 16 ottobre l’articolata e grandiosa residenza reale, patrimonio Unesco, ospita la mostra Frammenti di Paradiso. Giardini nel tempo alla Reggia di Caserta, curata da Tiziana Maffei, direttore della Reggia di Caserta, Alberta Campitelli e Alessandro

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply