Il migliore panettone decorato? E’ dell’aversana Brunaccini

Il migliore panettone decorato? E’ dell’aversana Brunaccini

Magi Petrillo

Marianna Brunaccini di Aversa ha vinto il premio Miglior Panettone Decorato nell’ambito della quarta edizione del Campionato del Mondo di Panettoni ideato ed organizzato dalla Federazione Internazionale Pasticceria, Gelateria e Cioccolateria. L’evento si è tenuto domenica nella sontuosa location del Castello Ducale Orsini di Fiano Romano. Marianna si è aggiudicata anche il premio Decora e il premio Cesarin Spa. Ben 66 i pasticcieri italiani e internazionali, arrivati in finale a seguito di una selezione cui hanno partecipato 350 panettoni provenienti da tutto il mondo, finanche dal Giappone.

About author

Maria Giovanna Petrillo
Maria Giovanna Petrillo 72 posts

Magi Petrillo alias Maria Giovanna Petrillo è professore Associato in Letteratura Francese e giornalista pubblicista. Incardinata presso il Dipartimento di Studi Economici e Giuridici dell’Università degli Studi di Napoli “Parthenope”. Insegna “Abilità Linguistiche in Lingua Francese” e “Civiltà Francofone. Dal 2021 coordina il Collegio Docenti del Dottorato di ricerca in Eurolinguaggi e Terminologie Specialistiche. Formatrice CLIL/EMILE. I suoi campi di ricerca riguardano la letteratura francese e francofona dal XIX secolo all’estremo contemporaneo; alcuni lavori indagano la polarità tra giornalismo, cinema e letteratura.

You might also like

Arte

Reggia di Caserta. Inaugurato “Come on, baby!”, presepe 2.0

Claudio Sacco – Il presepe contemporaneo di Mimmo Di Dio e Raffaele Cutillo dal titolo “Come on, baby!”, ha dato il via ieri, giorno dell’Immacolata, agli eventi natalizia alla Reggia

Cultura

Ateneo Parthenope, Jean-Philippe Toussaint torna a Napoli

Tiziana Barrella -Jean-Philippe Toussaint torna a Napoli. Il grande scrittore belga – si vocifera che sia tra i papabili candidati al Nobel per la letteratura – sarà ospite, infatti, di

Primo piano

Teatro San Carlo. Raccolta fondi per i profughi giunti a Napoli

-Sarà interamente devoluto in favore dei profughi di guerra provenienti dall’Ucraina l’incasso del balletto di George Balanchine e Kenneth MacMillan “I Maestri del XX secolo” in programma martedì 10 marzo