Il week end è a Casertavecchia, il borgo è un fiorire di eventi

Il week end è a Casertavecchia, il borgo è un fiorire di eventi

-E’ l’incontro tra le diverse forme di espressione artistica, teatro, performing art, musica, danza, illustrazione e fotografia, tutte insieme in un unico luogo, a dar vita, nello splendido borgo di Casertavecchia (CE), a F.A.M.E. Festival delle Arti Miste Edizione 1, manifestazione organizzata da Teatro Pubblico Campano, La Mansarda e Mutamenti/Teatro Civico 14 di Caserta, nell’ambito del progetto Campaniaè, promosso dall’Agis e dalla Regione Campania, che giunge, da venerdì 24 giugno 2022 alla sua seconda settimana di programmazione. Fino a domenica 10 luglio, alcuni spazi del borgo, tra i quali il Castello, i giardini e la piazza del Duomo, si animeranno all’insegna di caos e ordine, regole e libertà, uguale e diverso, filo conduttore dell’intera programmazione e che ha permesso ai tanti protagonisti coinvolti di sperimentare, lavorare e mettersi in gioco.

Avvicinare, conoscere, incontrare e includere, è la scommessa di F.A.M.E., manifestazione che vuole raccontare e mostrare la possibilità di arricchire la qualità della vita attraverso la sinergia e la fruizione delle molteplici e svariate forme d’arte. La manifestazione proporrà, venerdì 24 giugno alle ore 21.30 nei Giardini Contessa Iolanda, il duo fisarmonica e voce composto Nino Conte e Laura Pagliara in Radici e oltre. Lo spettacolo è un viaggio musicale attraverso il teatro  che ha Napoli come comune denominatore senza, però, tralasciare la musica balcana, le influenze francesi ed il teatro musicale.

Sabato 25 giugno alle ore 21.00, sarà in scena La notte delle streghe di Roberta Sandias, regia Maurizio Azzurro. Il 24 giugno, ricorre la magica notte di San Giovanni, questo giorno, prossimo al solstizio d’estate, è il primo giorno di una nuova stagione. Una credenza secolare è che in questa fase solstiziale dell’anno le streghe fossero solite darsi convegno, attorno ad un antichissimo albero di noce per celebrare il loro Saba.

Doppio appuntamento in programma domenica 26 giugno, che proporrà alle ore 19.00 il corteo in abiti storici medievali a cura dell’associazione culturale Passi & Note, partenza dalla Torre e arrivo in piazza Vescovado, e danze medievali in piazza. Alle ore 20.30, il Castello ospiterà l’affascinante Concerto a Luci di Candele, che vedrà protagonisti il maestro Alessandro Crescenzo, al pianoforte, e le carismatiche voci di Roberta Andreozzi, Aurelio Fierro jr e Paola Lavini.

Per info e prenotazioni al numero 0823441399, email info@teatrocivico14.it oppure online su www.teatrocivico14.org.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 8438 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano 0 Comments

18app, un regalo culturale per i ragazzi del ’98

(Redazione) – I 18 anni rappresentano il conseguimento della maggiore età. Sono un traguardo, l’ingresso in una nuova condizione di diritti e doveri. Ebbene, in Italia ciò sarà accompagnato da

Primo piano 0 Comments

A Pasqua e non solo, il semifreddo di pastiera di Amelia Falco

Maria Beatrice Crisci – Il suo profumo è inconfondibile. Dei dolci della tradizione napoletana è sicuramente la regina. Parliamo della pastiera. Fino a qualche lustro fa era uno dei dolci

Attualità 0 Comments

Benvenuti al paradiso, benvenuti all’inferno della Campania

Enzo Battarra – Neanche il tempo di commentare alla sera la classifica di Italia Oggi sulla qualità della vita che vedeva i Comuni della Campania in una fascia bassa, ma

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply