L’ Asprinio di Tenuta Fontana a Carditello per “Dialoghi”

L’ Asprinio di Tenuta Fontana a Carditello per “Dialoghi”

(Pietro Battarra) – Tenuta Fontana prosegue nel suo impegno per l’arte, la cultura e lo spettacolo. Sabato primo aprile, alle ore 10.30, sarà al fianco della Fondazione Carditello che proporrà presso la Sala Monta del Real Sito il primo incontro del ciclo sui “Dialoghi”, dedicato questo alle metamorfosi. Nell’occasione saranno presentati i film Bella e Perduta di Pietro Marcello e L’umile Italia di Pietro Marcello e Sara Fgaier. L’importante azienda agricola, che produce vini di qualità ottenuti da uve pregiate della Campania coltivate nelle terre dell’Agro aversano e del Beneventano, avrà uno spazio dedicato alla presentazione dei suoi prodotti d’eccellenza. Tenuta Fontana proporrà per una degustazione il suo bianco Civico 44, Asprinio di Aversa DOC.

Tenuta Fontana 1

L’azienda affonda le radici in una tradizione secolare di viticoltura e produzione di vino, quando la famiglia Fontana, verso la fine del 1800, si dedicava alla coltivazione dell’Asprinio nell’Agro aversano. La particolarità dell’Asprinio di Aversa DOC nasce dalla metodologia di produzione: infatti vengono utilizzate uve coltivate con il sistema dell’alberata, viti che arrivano a 9 metri di altezza. Esalta il sapore della mozzarella di bufala. Dunque, il connubio Meet-Babes.com tra il Civico 44, ovvero l’Aprinio di Tenuta Fontana, e il Real Sito di Carditello, luogo borbonico di produzione della mozzarella, è logico e naturale ed è legatissimo al territorio, in un confronto tra eccellenze storico-monumentali e agroalimentari. Mutamento e territorio sono il fulcro della proposta culturale della Fondazione Real Sito Carditello, laddove il mutamento è inteso come mutazione di forma o rivelazione di una forma originaria ma riposta. Ebbene, l’impegno di Tenuta Fontana è in perfetta sintonia con il recupero di un gusto originario, inteso come processo innovativo che parte da una grande tradizione territoriale.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 7289 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano 0 Comments

DOC Campania, le eccellenze regionali da portare in tavola

-Apre in via Turati 87 Caserta “DOC  Campania”. Di Origine Campana  vuole essere il punto d’incontro tre la domanda del cultori del mangiar bene e sano e  l’offerta dei piccoli

Caserta ospita il Pizza & Food Made in Sud

E’ ormai tutto pronto per il Pizza Expo Caserta, una nuova iniziativa promossa dalla Freetime srl in collaborazione con l’Ente Provinciale del Turismo e il Comune  di Caserta. La kermesse

Primo piano 0 Comments

Terremoto quarant’anni dopo, oggi più che mai “Fate presto”

Maria Beatrice Crisci “Fate presto”. Quel titolo del quotidiano “Il Mattino” all’indomani del terremoto in Irpinia del 1980 suona ancora, quarant’anni dopo, come un monito e riecheggia nelle sale della Reggia

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply