La festa patronale, Ettore Cantile ricorda la sua San Marcellino

La festa patronale, Ettore Cantile ricorda la sua San Marcellino

Luigi Fusco

– Nell’ambito dei festeggiamenti di San Marcellino prete e martire, previsti il 2 giugno prossimo a San Marcellino, verrà presentato, alle 18.15 in piazza Municipio, il nuovo lavoro editoriale di Ettore Cantile: “La festa di San Marcellino, usanze e tradizioni”.
Il volume è incentrato sulla storia, la fede, la devozione e le consuetudini che da secoli caratterizzano la festa patronale del comune sanmarcellinese, considerata tra le più belle della Campania.
Quella di San Marcellino è una manifestazione religiosa popolare che si tramanda di generazione in generazione ed ha più di duecento anni di storia.
Il santo patrono viene condotto in processione per le strade della cittadina dai portantini, i quali, portando la sacra effige sulle proprie spalle al ritmo delle marce sinfoniche interpretate dalla banda musicale, vanno avanti e indietro, si mettono con le ginocchia a terra e camminano, si alzano per poi sollevare, in segno di gloria, penitenza e venerazione, il loro santo, dando così inizio al tradizionale e secolare ” ballo del santo”.
Ettore Cantile, docente d’inglese e già autore di altri libri su San Marcellino, in questo suo nuovo lavoro ha raccontato la storia dei vari comitati, intervistando gli ultraottantenni per ricordare la “loro festa” ai tempi della fame e della guerra.
Il testo, che consta di 100 pagine ed è illustrato a colori, è stato concepito dall’autore come un vero e proprio atto di fede nei confronti del santo patrono. Gli incassi, difatti, verranno interamente devoluti al Comitato Festeggiamenti.

About author

Luigi Fusco
Luigi Fusco 272 posts

Luigi Fusco - Docente di italiano e storia presso gli Istituti Superiori di Secondo Grado, già storico e critico d’arte e guida turistica regione Campania. Giornalista pubblicista e autore di diversi volumi, saggi ed articoli dedicati ai beni culturali, alla storia del territorio campano e alle arti contemporanee. Affascinato dal bello e dal singolare estetico, poiché è dal particolare che si comprende la grandezza di un’opera d’arte.

You might also like

La Via delle Bontà passa per Alife, tra cipolle e fagioli

(Redazione) – Martedì 9 agosto, a partire dalle ore 19, Alife ospita la prima edizione di “Via delle Bontà”, un incontro di sapori della Campania Felix. Chef e produttori si

Primo piano 0 Comments

Culture Altre, incontri alla Parthenope per l’integrazione

(Antonella Guarino) – Prosegue, con grande successo, il ciclo di conferenze dal titolo “Culture Altre” presso la sede di via Acton dell’Università degli Studi di Napoli “Parthenope”. L’iniziativa, fortemente voluta

Maradona a Castel dell’Ovo, in proiezione foto di Sergio Siano

Una tela di tufo in mezzo al mare per omaggiare un indiscusso mito del calcio: Diego Armando Maradona. Domani, venerdì 18 dicembre dalle 18 e per un’ora, sulle mura esterne di Castel

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply