Le tre S e la piramide, sesto spettacolo del FaziOpen Theater

Le tre S e la piramide, sesto spettacolo del FaziOpen Theater

Alessandra D’alessandro

-La quinta edizione della rassegna nazionale di teatro, danza e arti performative “FaziOpen Theater 2022-2023” è arrivata al sesto appuntamento. “Le tre S e la piramide” è il titolo dello spettacolo che si terrà domenica 8 gennaio 2023 alle ore 19,00 presso la Sala Teatro di Palazzo Fazio in Via Seminario 10 a Capua. Lo spettacolo è organizzato dall’Associazione “Gli In-Stabili” di Casalnuovo, il testo e la regia sono di Lucia Barra, gli interpreti sono Lucia Barra, Caterina Meles, Daniela Favarolo, Maria Cuccurullo e Giuseppina Perrotta. Le scene sono di “Scenotecnica2000”, i costumi sono della sartoria di Petro Astro, l’assistente audio e luci è Raffaele Silvestro, la direzione artistica è di Gerardo Amorino e le foto di scena sono di Fabiana Esposito. Gli organizzatori dello spettacolo lo descrivono così: «È uno spettacolo brillante, al femminile che con ironia, a tratti provocatoria, trascina il pubblico nella quotidianità di tre amiche in un ambiente giovane e moderno dai colori vivaci».  Continuano poi: «La trama verte su una storia d’amore “surreale” (per usare un eufemismo) vissuta da Susanna, ma in corso d’opera emergono vari temi che si intrecciano e sovrappongono. La storia si sviluppa in una quotidianità che, per quanto scontata possa apparire, lancia messaggi chiari e importanti. Attraverso luoghi comuni e situazioni divertenti si evince il pensiero e la visione femminile sull’universo maschile. Il lavoro tocca con allegria e leggerezza temi rilevanti e attuali come il ruolo e la figura della donna, che resta ancora oggi, per alcuni, legata a stereotipi atavici, lasciando allo stesso modo interessanti spunti di riflessione sul rapporto uomo-donna. Concludono, infine: «Il tutto raccontato da tre donne che riescono a saltare da un argomento ad un altro con una disinvoltura invidiabile, con battute assolutamente comiche, fulminanti, ma che lasciano in bocca un retrogusto amaro, perché i dialoghi che sembrano lineari, in realtà fanno percepire altro e soprattutto che si voglia colpire proprio qualcuno seduto tra il pubblico. La sintesi di tutto la si può trovare in una battuta che spesso le tre donne pronunciano: “Ogni riferimento a fatti e persone è puramente casuale!”». Per informazioni e prenotazioni è possibile contattare i seguenti numeri: Antonio Iavazzo: 3389924524-info@antonioiavazzo.it oppure Gianni Arciprete: 3343638451-gianniarciprete@libero.it

About author

Alessandra D’alessandro
Alessandra D’alessandro 301 posts

Alessandra D'alessandro - Pubblicista. Laurea triennale all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, facoltà di Lettere indirizzo linguaggi dei media. Ha frequentato il liceo classico Giannone a Caserta. Ha conseguito certificazioni di lingua inglese presso Trinity College London. Attualmente collabora nell’azienda familiare occupandosi di social media, comunicazione e fashion buying. Interesse spiccato per il mondo della moda, il giornalismo, la comunicazione e la cultura olfattiva.

You might also like

Primo piano

Eco-isole Smart per la raccolta del vetro, da oggi a Caserta

-È partita stamani l’allocazione dei primi cassonetti smart per la raccolta differenziata del vetro. Il Comune di Caserta ha ottenuto queste “eco-isole” intelligenti in quanto vincitore di un bando Anci-CoReVe

Comunicati

Rinasce il teatro, e il Campania Festival parte da Capodimonte

Il Teatro rinasce con te. Parte domani, sabato 12 giugno, la quattordicesima edizione del Campania Teatro Festival, la rassegna multidisciplinare diretta per il quinto anno da Ruggero Cappuccio, sostenuta dalla

Primo piano

“I racconti meravigliosi”, sarà live sessions al Teatro Civico 14

Maria Beatrice Crisci -Live sessions per due venerdì sera con «I racconti meravigliosi» al Teatro Civico 14 di Caserta, presso l’hub culturale Spazio X al Parco dei Pini di via