L’economia che non uccide, Antonello Giannotti al Buonarroti

L’economia che non uccide, Antonello Giannotti al Buonarroti

Emanuele Ventriglia

– L’Istituto Buonarroti di Caserta ha ospitato ieri mattina la presentazione del libro «L’Economia che non uccide» scritto da don Antonello Giannotti, parroco del Buon Pastore di Caserta. L’incontro è stato organizzato dall’istituzione scolastica nell’ambito della programmazione delle attività seminariali.

Nel corso dell’incontro sono intervenuti, oltre all’autore del libro, lVittoria De Lucia dirigente scolastica dell’I.T.S. Buonarroti, Biagio del Prete capo di Gabinetto del Prefetto di Caserta, Enzo Battarra assessore alla Cultura e Pubblica Istruzione del Comune di Caserta, Marinella Graziano giudice presso la Sezione Misure di Prevenzione Antimafia del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, Francesco Balato giudice presso la Sezione Misure di Prevenzione Antimafia del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere. L’incontro è stato moderato da Marilù Musto, giornalista del Mattino.

About author

emanuele ventriglia
emanuele ventriglia 357 posts

Emanuele Ventriglia - Musicista e cantautore, studia la chitarra e canta fin da bambino. Iscritto alla facoltà di Lettere Moderne dell'Università Vanvitelli, ama l’arte e la creatività in tutte le loro forme. Oltre al portare avanti il suo progetto musicale, ha avviato un percorso di formazione di Marketing e Comunicazione.

You might also like

Cultura

Real Sito di Carditello, fine settimana con Musica al tramonto

Maria Beatrice Crisci – Al Real Sito di Carditello sarà «Musica al tramonto» con l’Orchestra Sinfonica dei Quartieri Spagnoli di Napoli. L’appuntamento è per venerdì 31 luglio. In programma anche

Food

IGA ovvero Italian Grape Ale, la birra nasce da luppolo e… uva

Gabriele Basile * – Chiedere «Una birra, prego!» è un po’ come entrare in un negozio di musica e dire: «Vorrei uno strumento, per favore!» Questo perché, come gli strumenti si

Primo piano

Da Hollywood a Casal di Principe, ultima fermata l’ASL

(Claudio Sacco) – È stato come un viaggio da Hollywood a Casal di Principe, dalla villa del gangster cubano di Miami Tony Montana nel film “Scarface” alla sua declinazione in quel