L’editore Tullio Pironti compie gli anni circondato dai libri

L’editore Tullio Pironti compie gli anni circondato dai libri

(Mario Caldara) –

Un libro è molto più di una copertina, di pagine, di inchiostro. È vita, è sapere, è viaggiare. In un libro c’è una creatura partorita dal cuore, c’è un’anima, quella di uno scrittore che decide di condividere la sua visione delle cose, del mondo, con un pubblico. In un’epoca in cui ha preso piede l’auto-pubblicazione, la figura dell’editore resta fondamentale. Per uno scrittore, vedere incoraggiato il proprio talento, vedere qualcuno che investe sul suo lavoro, sulle sue idee, è senz’altro gratificante. Tullio Pironti, storico editore napoletano, è uno di quelli che ha saputo individuare il talento dove c’era, pilastro dell’editoria di una volta. Il 10 giugno compirà ottant’anni e ha già annunciato di voler festeggiare in un modo che, se a primo impatto può sembrare insolito, è il più naturale possibile, tenendo conto della personalità in questione: con i libri. Sebbene sia Pironti il festeggiato, sarà lui a fare regali e, come infatti ha annunciato, sarà nella sua libreria in Piazza Dante e metterà a disposizione gratuitamente una miriade di libri, fino a esaurimento scorte. Come egli stesso ha affermato, i suoi depositi contano circa centomila volumi, mondi di passione, raccolti in una vita intera. Proseguendo l’attività del padre e del nonno, Pironti si impose sulla scena editoriale nel 1972. Come editore, ha fatto conoscere agli italiani grandi autori stranieri, come Don DeLillo, Bret Easton Ellis, Raymond Carer e Naghib Mahfuz, nomi di un certo spessore, che riflettono senz’altro come egli fosse uno di quegli editori lungimiranti e assennati. La sua carriera editoriale cominciò però con un libro dal forte impatto, scritto dal giornalista Domenico Carratelli, La lunga notte dei Fedayn, in seguito alla strage degli atleti israeliani e sequestratori palestinesi durante le Olimpiadi di Monaco di Baviera. Tuttavia, il rapporto con Carratelli non si fermò al libro-reportage, avendo il giornalista curato la sua biografia, dal titolo Libri e cazzotti, che percorre tutte le fasi di vita di Pironti, dalle sue radici napoletane, al pugilato, fino alla carriera di libraio e, definitivamente, di editore. La situazione attuale dice che la lettura, nel nostro paese, è sempre meno assidua, sempre più di nicchia, con la possibilità che si riduca ancor di più che terrorizza letteralmente. Pironti, con il suo compleanno, non vuol festeggiare unicamente se stesso, ma vuole esaltare la lettura, ricordando agli italiani che le ricchezze impresse sulle pagine di un libro non hanno un valore calcolabile.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 9727 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Comunicati

Palazzo Reale di Napoli. Un sabato da Re con ingresso ridotto

-Sabato 29 luglio, a Palazzo Reale di Napoli, è in programma l’ultima apertura straordinaria serale del mese al costo ridotto di 3 euro dalle ore 20.00 alle 24.00 con ultimo ingresso alle

Primo piano

Il legno si fa racconto, Gustavo Delugan espone a Casagiove

Luigi Fusco -Si inaugura domenica 12 settembre, alle 10, presso il Quartiere Militare Borbonico di Casagiove la personale d’arte contemporanea di Gustavo Delugan. Dopo il successo di critica e di

Primo piano

Carne viva, all’Eremo di San Vitaliano il libro di Nadia Verdile

Maria Beatrice Crisci -Sarà l’Eremo di San Vitaliano ad ospitare domani mercoledì 28 luglio la presentazione del libro di Nadia Verdile Carne Viva. L’iniziativa promossa dalla Biblioteca Tifatina è per