Liceo Biomedico Manzoni, premio dalla Fondazione per l’Osteoporosi

Liceo Biomedico Manzoni, premio dalla Fondazione per l’Osteoporosi

(Comunicato stampa) -È una giovanissima studentessa del Liceo Scientifico Biomedico “Manzoni” la vincitrice della Seconda Edizione del Concorso nazionale a premi “Cav. Lav. Claudia Matta” per le Scuole Secondarie di II grado “Effetti della carenza nutrizionale sulle ossa negli adolescenti. Osteoporosi, non solo un problema per vecchi”. Questa mattina la premiazione in diretta streaming, presso l’Aula dell’Accademia di Medicina di Torino. Il concorso è promosso dalla Fondazione per l’Osteoporosi, in collaborazione con l’Associazione Prevenzione Anoressia Torino (Pr.A.To.), con il patrocinio dell’Accademia di Medicina di Torino e della Fondazione Medicina a Misura di Donna e il sostegno degli Uffici Scolastici Regionali.

Molto apprezzata dalla Giuria la relazione che la studentessa Silvia Di Riso della classe 1Bs ha elaborato in merito al tema dell’osteoporosi, distinguendosi per originalità ed incisività.  “Un importante riconoscimento per il Liceo Manzoni e per il territorio tutto – ha sottolineato il Dirigente scolastico – La vittoria di una giovanissima su un tema così complesso è evidente prova del valore educativo che il Liceo Manzoni conferisce alle diverse attività, che – sebbene extracurricolari – contribuiscono ad arricchire il curricolo dello studente, nonché il suo profilo formativo e a promuovere le eccellenze, rendendo i giovani manzoniani meritevoli protagonisti del loro momento di crescita”. Un ringraziamento al Prof. Luciano De Luca, docente di Scienze Motorie e Sportive, che ha accompagnato la studentessa nel suo percorso, contribuendo fortemente al raggiungimento di questo importante traguardo. Il testo della relazione premiata sarà consultabile sul sito www.prevenzioneanoressia.org

About author

You might also like

Primo piano

Al Piccolo Teatro di Caserta arriva la storia di Franca Viola

(Redazione) – Ecco il tredicesimo appuntamento di questa ricca stagione teatrale proposta dal Piccolo Teatro Cts di Caserta, con sede in via Louis Pasteur 6, zona Centurano. Lo spettacolo previsto

Arte

Tradizione ma anche voglia di nuovo, la Pasqua firmata Napoli

Mario Caldara – Il modo in cui si trascorrono le feste varia dalla persona, a seconda che si preferisca la via della tradizione o qualcosa di totalmente inedito. C’è chi,

Primo piano

Reggia, grande affluenza anche per la vigilia di Ferragosto

Luigi Fusco -Parcheggi pieni e affluenza continua alla Reggia di Caserta. Questo lo scenario che si presenta alla vigilia del Ferragosto. Infatti, continuano in maniera incessante gli ingressi al plesso