Medicina di genere, ne parla la commissione Pari Opportunità

Medicina di genere, ne parla la commissione Pari Opportunità

Redazione

– Giovedì 12 gennaio alle ore 15 nella sala consiliare del Comune di Caserta il convegno “Medicina di Genere. Medicina di precisione”. L’evento è organizzato dalla commissione Pari Opportunità con il Patrocinio dell’Ordine dei Medici della provincia di Caserta e dell’associazione AIDM.
«Divulgare i progressi scientifici che tengono conto delle differenze di genere nelle diverse fasi della vita offrendo migliori opportunità di cura rientra tra le mission della CPO», afferma la presidente della commissione Drusilla de Nicola.
«L’attenzione su questa tematica – aggiunge la presidente de Nicola – richiamata già da tempo da Alessandra Cirelli, componente dalla CPO, ha incontrato il favore di tutta la commissione e il valido appoggio dell’Ordine provinciale dei Medici e dell’Associazione Italiana Donne Medico la cui presidente Anna Tarabuso si è fortemente impegnata nell’organizzazione».
Importanti relatori tratteranno la tematica in relazione a diverse patologie. Interverranno il sindaco Carlo Marino, l’assessore Pari Opportunità Emilianna Credentino, la consigliera di parità della Regione Mimma Lomazzo e il presidente dell’Ordine dei Medici di Caserta Carlo Manzi.

About author

You might also like

Comunicati

Agrorinasce, inaugurata al Jambo la mostra sui 25 anni di attività

-Al secondo piano del Centro Commerciale Jambo, si è tenuto il convegno d’apertura della mostra sulla storia dei 25 anni di attività di Agrorinasce nella valorizzazione dei beni confiscati, in una sala

Primo piano

Asprinum Festival, l’appuntamento è dal 29 settembre

-Si avvicina l’appuntamento con l’Asprinum Festival che si svolgerà la prossima settimana dal 29 settembre al 2 ottobre. Per entrare nel vivo della manifestazione, dove il protagonista indiscusso sarà, come

Food

Competenza e formazione, venticinque anni di Dolce&Salato

Redazione -«Meat Food Lab» è l’evento organizzato dalla scuola Dolce & Salato degli chef Giuseppe Daddio e Aniello di Caprio che da 25 anni opera sul territorio con riconoscimenti importanti. L’appuntamento è