Mesolella, il Quartiere palcoscenico per grandi eventi

Mesolella, il Quartiere palcoscenico per grandi eventi

(Enzo Battarra) – Il Quartiere Militare Borbonico appare come un castello incantato. Il rigore della struttura architettonica, la sua maestosità sono infranti dai colori vivaci, accesi, delle sculture di plastica della Cracking Art. Grandi chiocciole e rane attaccate alle pareti, mentre suricati, lupi e pinguini sono disposti come vigili sentinelle della struttura, figure accoglienti e rassicuranti per il pubblico.

img_0452

Questa l’atmosfera magica che si vive all’Artestate di Casagiove, con le luci che sottolineano i dettagli costruttivi dell’edificio borbonico e poi si restringono a illuminare con irriverenti giochi d’ombre le simpatiche creature.

A tutto ciò Fausto Mesolella ha aggiunto la sua magia, quella della sua chitarra. Le note cristalline, pure, taglienti come rasoi, hanno riecheggiato nel cortile del Quartiere, creando sonorità avvolgenti, coinvolgenti, a volte sconvolgenti. Con lui gli altri componenti del gruppo, bravi ad aggiungere ulteriori professionalità ma soprattutto sensibilità aggiuntive, in un turbinio di emozioni e di delicati fraseggi.

Questo il concerto di Fausto Mesolella, che ha attinto dal suo ampio repertorio di brani storici, scritti da lui e magari interpretati da altri, ma che ha anche proposto pezzi musicali di straordinaria notorietà. Uno fra tutti “Samba pa ti” in una versione rivisitata e aggiornata.

Fausto Mesolella sul palco è un guru, un centro di gravità permanente. La sua espressione profetica trova nella chitarra uno strumento parlante. Ma parla anche Mesolella. E durante il concerto, guardando un pubblico che ordinatamente aveva occupato tutti i 450 posti a sedere, guardando le luci che disegnavano storie, guardando gli animali della Cracking Art, ha espresso tutto il suo apprezzamento per una location incantevole. E soprattutto è rimasto colpito dall’acustica del cortile, perfetta. Se ci fosse l’opportunità di coprire le zone scoperte con una struttura di plexigass, questo spazio diventerebbe un vero e proprio teatro, dove poter proporre spettacoli anche d’inverno, E qui il maggiore complimento: “In questo luogo, così bello, così ricco di storia, devono salire sul palco solo grandi artisti, i quali sarebbero onorati e felici di potersi esibire all’interno di questa architettura”.

È una sfida che va raccolta…

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 8562 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano 0 Comments

Travel Experience di Rimini, c’è la Camera di Commercio di Caserta

Claudio Sacco -Il mondo del turismo parte da Rimini. E c’è anche Caserta con i suoi beni Unesco. La provincia infatti sarà in mostra al TTG Travel Experience di Rimini

Primo piano 0 Comments

Siamo fatti così… Usare la creatività per parlare ai più piccoli

Armando Rispoli (psicologo/psicoterapeuta) – Credo fermamente che davanti alle difficoltà, dalle più piccole alle più grandi, l’essere umano abbia una sorprendente capacità di attingere da se stesso, dalle proprie risorse

Primo piano 0 Comments

Tutti con il naso alI’insù, la Stazione Spaziale passa per l’Italia

Luigi Fusco -Sembra un semplice puntino luminoso che si confonde nel cielo insieme a migliaia di stelle e, invece, è la ISS-Stazione Spaziale Internazionale, passata sopra l’Italia, intorno alle 21.45,

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply